Quantcast

Genova, 4 nuove piastre socio-sanitarie entro il 2014, Vincenzi: “Restituiamo servizi ai cittadini”

corsia ospedale

Genova. Nuovi centri di assistenza medica a Genova. Sono in arrivo, entro il 2014, quattro nuove piastre socio-sanitarie grazie all’accordo siglato tra Comune di Genova e Regione Liguria.

L’annuncio è stato dato oggi dal sindaco Marta Vincenzi, mentre illustrava il lavoro svolto insieme alla Regione”. Già stabiliti i luoghi interessati: si tratta di Teglia nell’area ex Miralanza, San Fruttuoso in corso Sardegna, Voltri nell’area ex Coproma e Quarto nell’ex ospedale psichiatrico.

Il modello usato sarà quello delle piastre sanitarie già realizzate nella Manifattura Tabacchi, alla Fiumara, alla Doria e a villa De Mari. “La giusta riorganizzazione della rete ospedaliera genovese deve restituire servizi ai cittadini”, afferma il sindaco di Genova. “L’ospedale di Ponente si può fare a villa Bombrini come già deliberato” -ha aggiunto Marta Vincenzi.

Soddisfatto anche l’assessore alle Politiche Socio Sanitarie Roberta Papi: “Questi interventi doteranno Genova di quattro nuove strutture socio-sanitarie che, aggiunte a quelle già realizzate, daranno risposte più adeguate, sia al processo di riorganizzazione della rete ospedaliera in corso, sia ai bisogni dei cittadini, che potranno trovare adeguate risposte sociali e sanitarie, senza più dover rincorrere uffici ubicati in luoghi diversi e senza dovere spesso ripetere pratiche burocratiche”.