Quantcast

Genoa, folle idea: Preziosi vuole il giocattolo Ronaldinho

alberto malesani - enrico preziosi - genoa

Genova. I buoni rapporti tra Genoa e Milan datano ormai alcuni anni. Preziosi e Galliani, è risaputo, si trovano spesso in sintonia e la loro è un’antesa che ha portato a buoni frutti. Tutti ricordano l’affare Boateng, con il centrocampista ghanese prelevato dall’Inghilterra e subito girato ai rossoneri in prestito con obbligo di riscatto.

Più recente l’arrivo di Merkel, anche lui centrocampista, questa volta tedesco. Bisogna dire che la sintonia funziona ed è redditizia: entrambi sono diventati pedine importanti delle rispettive formazioni.

Ora circola un’altra notizia. E’ un’ipotesi e forse rimarrà una voce di fantamercato, ma a volte la realtà stupisce più della fantasia: Ronaldinho al Genoa. Ipotesi clamorosa, ma in linea con il pensiero del presidente Preziosi, attualmente poco soddisfatto del gioco genoano e con un debole per i giocatori di talento.

Il fantasista brasilinano è attualmente al Flamengo, ma la rottura con il club appare sempre più inevitabile. Tanto da far ipotizzare un suo ritorno in Europa. Proprio qui entra in ballo il Milan: il giocatore è stato rossonero ed il Genoa potrebbe godere dei buoni contatti con la squadra milanese per arrivare a lui. Per ora è una fantasia, un sogno. Forse destinato a realizzarsi.