Quantcast
Economia

Fincantieri, Fim-Cisl contro il blocco dell’aeroporto: “Protesta inutile, l’incontro a Roma era già previsto”

PIC 0177

Genova. Gli operai Fincantieri, guidati dalla Fiom Cgil, stanno occupando l’aeroporto di Genova e chidono un incontro chiarificatore con il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera, ma non tutti condividono l’azione di protesta.

“La Cisl e la Fim Cisl -si legge in un comunicato- ritengono molto grave quanto avvenuto oggi nel corso della manifestazione indetta dalla Fiom Cgil”.

Secondo l’organizzazione sindacale, infatti, il blocco rischia di essere dannoso ed inutile: “Non si giustificano atti di protesta così estremi, motivati per ottenere un incontro con il ministro Passera sul destino del cantiere che sta a cuore a tutti, sapendo perfettamente che tale incontro è già previsto per la prossima settimana”.

“Siamo in una fase delicatissima – spiega la Fim- e qualcuno non si rende conto che oggi non serve essere “cattivi”, come dichiarato, ma essere “lucidi” per ottenere risultati positivi. Le vere lotte sono solo quelle che hanno portato unitariamente ad ottenere un tavolo così importante per il cantiere di Sestri, e non certamente quelle che danno esclusivamente notorietà mediatica, peraltro effimera, ai presunti capipopolo”.