Quantcast
Economia

Fincantieri, Calvini: “L’accordo firmato a fine anno è la migliore soluzione”

calvini confindustria genova

Sestri Ponente. Alla luce della complicata situazione che sta attraversando lo stabilimento Fincantieri di Sestri Ponente, e viste le nuove manifestazioni di protesta, è intervenuto sull’argomento anche il presidente di Confindustria Genova, Giovanni Calvini.

“In un mercato delle costruzioni navali estremamente rarefatto, riteniamo che l’accordo sottoscritto a fine anno tra l’azienda e le organizzazioni sindacali sia la migliore soluzione possibile – dichiara – Il Governo non poteva che prendere atto di questa situazione, considerando che, purtroppo, sul suo tavolo ci sono centinaia di altre vertenze legate alla crisi in atto.Le forti proteste alle quali abbiamo assistito in questi giorni e le minacciate azioni di ritardare la consegna della nave in costruzione a Sestri Ponente non contribuiscono a ristabilire un clima di dialogo costruttivo né ad attirare gli interessi degli armatori su eventuali nuove commesse”.

“In tal senso, ci auguriamo che tutte le Istituzioni coinvolte vogliano tenere un atteggiamento responsabile maggiormente finalizzato alla ricerca di possibili soluzioni industriali”, conclude.