Quantcast

Fabrizio De Andrè, 13 anni fa moriva il cantautore genovese

Fabrizio de Andrè

Genova. Ricorre oggi il tredicesimo anniversario della scomparsa di Fabrizio De Andrè, il cantautore genovese definito da Fernanda Pivano “Il più grande poeta in assoluto degli ultimi cinquant’anni in Italia”.

De Andrè ha raccontato la storia del popolo italiano dal dopoguerra alla fine del XXI secolo, ha urlato il proprio sdegno contro il sistema e contro il bigottismo in tutte le sue forme.

Con versi di alta caratura poetica ha provocato, denunciato, ha fatto sognare due generazioni di italiani che hanno vissuto con lui e ancora e’ un punto di riferimento per i giovani che ne condividono gli ideali di liberta’ e l’attivismo politico.

De Andre’ resta immortale per le sue canzoni, vere e proprie poesie in musica, che hanno accompagnato un’epoca di grandi cambiamenti e hanno sostenuto il rilancio sociale di un’intera classe sociale.

In quasi 40 anni di attività artistica, De André ha inciso tredici album in studio, più alcune canzoni pubblicate solo come singoli e poi ripubblicate in varie antologie. Molti testi delle sue canzoni raccontano storie di emarginati, ribelli, prostitute e sono state considerate da alcuni critici come vere e proprie poesie, tanto da essere inserite nelle antologie scolastiche