Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ecco l’elite del calcio giovanile in Liguria: definiti i gironi dei campionati regionali delle categorie Allievi e Giovanissimi

Genova. In base ai risultati acquisiti sul campo ed alla normativa vigente, al termine della prima fase provinciale sono state ammesse alla seconda fase dei campionati in epigrafe, organizzata dal Comitato Regionale, le squadre delle società classificate al primo posto dei gironi Allievi e Giovanissimi della prima fase di qualificazione, le squadre di società professioniste impegnate nei campionati nazionali (fuori classifica), le squadre di società seconde classificate nei gironi della prima fase delle delegazioni provinciali (esclusa la Delegazione Distrettuale di Chiavari) con almeno otto squadre in classifica per la categoria Allievi e almeno sette squadre in classifica per la categoria Giovanissimi sino al completamento dell’organico previsto in 24 squadre per la categoria Allievi e 32 squadre per la categoria Giovanissimi.

Pertanto, le società ammesse alla seconda fase regionale sono state suddivise nei seguenti gironi per categoria Allievi. Girone A: Lavagnese, Rivasamba, Angelo Baiardo, Canaletto Sepor, Colli di Luni, Molassana Boero, Serra Riccò e Spezia. Girone B: Virtus Entella, Chiavari Calcio Caperana, Albissola, Amicizia Lagaccio, Arenzano, Carcarese, Sestrese e Vado. Girone C: Andora, Bogliasco d’Albertis, Carlin’s Boys, Figenpa Concordia, Multedo, Pro Imperia, Savona e Taggia.

Per i Giovanissimi, ecco i quattro gironi. Girone A: Lavagnese, Rapallo, Bogliasco d’Albertis, Canaletto Sepor, Figenpa Concordia, FoCe Vara, Goliardica Polis, Sampdoria. Girone B: Chiavari Calcio Caperana, Virtus Entella, Arci Pianazze, Athletic Club Genova, Genovese, Molassana Boero, Real Valdivara e Spezia. Girone C: Arenzano, Argentina, Cairese, Carlin’s Boys, Sestrese, Genoa, Pro Imperia, Quiliano. Girone D: Carcarese, Imperia, Multedo, Pietra Ligure, Pro Pontedecimo, Savona, Ventimiglia e Voltrese.

Le prime due squadre classificate di ogni girone si qualificano per la fase finale regionale di ciascuna categoria, articolata per sorteggio, in due triangolari per la categoria Allievi e due quadrangolari per la categoria Giovanissimi. Le vincenti di ciascun triangolare e ciascun quadrangolare disputano una gara unica in campo neutro, valida per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale di categoria.

Le classifiche dei triangolari e dei quadrangolari vengono compilate tenendo conto, nell’ordine: dei punti di classifica; in caso di parità tra due squadre, si tiene conto del risultato dello scontro diretto. In caso di ulteriore parità, si tiene conto della differenza reti ottenuta nei triangolari e quadrangolari, in seguito del maggior numero di reti segnate, della classifica disciplina calcolata in base ai provvedimenti adottati in ogni gara. Nel caso la parità persista, si ricorre al sorteggio; in caso di parità tra tre o quattro squadre, si tiene conto della classifica avulsa tra le squadre interessate, calcolando i punti conseguiti negli incontri diretti. A partità di punti si tiene conto della differenza reti negli stessi incontri. Nel caso in cui due o più squadre interessate permangano ancora in parità, si tiene conto, nell’ordine, della differenza reti negli incontri diretti tra le squadre interessate, della differenza reti ottenuta nei triangolari e quadrangolari, in seguito del maggior numero di reti segnate, della classifica disciplina calcolata in base ai provvedimenti adottati in ogni gara. Nel caso la parità persista, si ricorre al sorteggio.