Quantcast
Politica

Convegno sulla non autosufficienza, il Pdl: “Pensino a risanare il bilancio”

matteo rosso pdl

Regione. Sul convegno, al quale ha confermato la sua partecipazione anche Burlando, organizzato dall’Istituto Emanuele Brignole dal titolo “Non autosufficienza: nuovi scenari per la residenzialità” previsto per il giorno 30 gennaio all’Hotel Sheraton di Genova, intervengono duramente i consiglieri regionali del Pdl Luigi Morgillo, Matteo Rosso e Gino Garibaldi che annunciano:

“Chiederemo che al più presto i nuovi vertici della struttura del Brignole vengano convocati in audizione in Regione. Vogliamo capire quali azioni stanno intraprendendo per risanare il bilancio dell’azienda e pretendiamo che ci vengano rendicontate le spese sostenute per l’organizzazione del convegno di lunedì 30 gennaio”.

Ad andarci giù duro è il vice presidente del Consiglio regionale Morgillo che dichiara: “Resto sconcertato dal fatto che l’azienda pubblica di servizi alla persona Emanuele Brignole anziché occuparsi di risanare il bilancio e di rendere efficiente e funzionale la propria gestione si occupi di organizzare convegni sulle politiche per la non autosufficienza e per la residenzialità”.

“Non so quali buone pratiche o buoni risultati potrà vantare l’Emanuele Brignole per disegnare eventuali nuovi scenari – continua Morgillo – ma mi domando con quale faccia tosta questi signori, che hanno già accumulato circa 50 milioni di debiti, si permettano di sprecare risorse per organizzare convegni, senza peraltro badare a spese visto che non si fanno mancare nemmeno l’albergo a 5 stelle. Oggi bisogna capire che prima dei proclami e delle passerelle quello che conta per la gente è il buon esempio e non mi sembra che il Brignole in questo possa essere preso a riferimento”.

Infine gli esponenti del Pdl, Morgillo, Rosso e Garibaldi concludono: “Ci meravigliamo peraltro che lo stesso Presidente della Regione Burlando si presti a queste inutili e dispendiose passerelle senza nemmeno essere in grado di dare risposte concrete alla esigenze degli anziani”.