Quantcast
Politica

Comunali Rapallo, Carannante (Pcl) rinuncia allo stipendio da sindaco: “Investire i soldi in opere utili”

Andrea Carannante

Rapallo. “Un amministratore, soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando, ha il dovere di testimoniare oltre con l’attività svolta giorno per giorno, con ulteriori atti concreti la propria vicinanza ai cittadini che sono in questo momento esposti e colpiti in modo più forte dalla crisi.Quindi prego prendere in considerazione anticipatamente questa mia richiesta”. Lo dichiara Andrea Carannante, candidato sindaco per il Pcl.

“Io sottoscritto Andrea Carannante nella qualità di candidato Sindaco del comune di Rapallo dichiaro di rinunciare a qualsiasi indennità di funzione in caso di elezione, compreso l’eventuale gettone di presenza da consigliere comunale dedicandomi all’amministrazione pubblica per scelta e non come opportunità di lavoro – si legge nella dichiarazione – I risparmi derivanti dall’applicazione di tale disciplina, concorreranno al saldo positivo dell’Ente e verranno utilizzati per opere socialmente utili, come la messa a norma delle scuole e dei centri sportivi cittadini”.