Quantcast
Cronaca

Cogoleto, massacrano cane per portare a termine il furto: arrestati

Arresto Carabinieri

Cogoleto. Volevano rubare materiale e attrezzi all’interno di un magazzino edile di Cogoleto, e per garantirsi il bottino da svariate migliaia di euro hanno deciso di massacrare il cane di guardia che con i suoi latrati avrebbe potuto disturbare il furto richiamando l’attenzione di qualcuno sul luogo.

L’aggressione, operata da due cittadini romeni, è stata efferrata e crudele: i due hanno preso a padellate sul muso l’animale che era legato alla catena fino a fargli perdere l’occhio, il tutto solo per non farlo abbaiare.

I carabinieri della compagnia di Arenzano, allertati da alcuni rumori sospetti, erano però riusciti a fermare poco dopo il furto uno dei due malviventi: un cittadino rumeno di 30 anni. In seguito i militari sono riusciti a fermare anche il complice di 37 anni che era riuscito a dileguarsi. I due dovranno rispondere di maltrattamento di animale, furto e danneggiamento.