Quantcast

Caldo record, da Boccadasse a Rapallo stessa scena: molti in costume e anche qualche bagnante

Genova. Spesso si dice che non ci sono più le mezze stagioni. Da quest’anno non solo: è sparito anche l’inverno. Non ufficialmente, certo. Però, a guardare le temperature, l’impressione è proprio quella: la stagione invernale a Genova ed in gran parte dell’Italia, assomiglia da vicino alla primavera. Tanto che oggi pomeriggio, sulla spiaggia di Boccadasse, sulla battigia erano presenti decine di persone.

I più si limitano a prendere il sole, alcuni azzardano anche un tuffo tra le onde. Prova di coraggio? Si, ma non eccessiva, visto che non si può proprio dire che l’acqua sia ghiacciata come sarebbe normale in questo periodo. Anche nel Tigullio le scene di Boccadasse sono le stesse: passeggiate a mare gremite, tante magliette corte, qualche bikini ed un manipolo di arditi pronti ad affrontare i flutti.

Chi invece non può permettersi qualche svago ed è inchiodato al posto di lavoro rileva temperature record: nel centro cittadino anche 15 gradi all’ombra ed un sole degno di un marzo inoltrato. Le previsioni, poi, non sembrano lasciare dubbi: almeno fino a mercoledì il clima si manterrà invariato. I commercianti già protestavano e maledivano il tempo troppo clemente che scoraggia gli acquisti di cappotti e maglioni a prezzo di saldo. Forse si rassegneranno. Chissà che dopo i nuotatori di gennaio non ci capiti di vedere anche le offerte di costumi da bagno per Carnevale.