Quantcast
Sport

Calcio, serie D: i numeri della quinta giornata di ritorno

Calcio

Genova. I numeri di questa quarta giornata di ritorno (la quinta per i gironi A, B e D) sono stati condizionati da ben sette rinvii, cinque nel girone A (fra cui Novese-Chiavari Calcio Caperana e Villalvernia-Lavagnese) e due in quello B. Le reti totali sono state 217 per una media che invece si è rivelata alta, ben 2,8 a gara. I raggruppamenti del centro (E e G) sono stati quelli più generosi in quanto a gol fatti (32), roboante il 7-0 di Flaminia-Pierantonio, mentre è stato il B quello più avaro con dieci centri (ma c’è da tenere conto delle partite rinviate) quindi a parità di gare giocate possiamo considerare il C (solo 16 sigilli) il campionato con meno gol.

Abbastanza bilanciato il computo dei timbri impressi in casa e in trasferta, 116 quelli tra le mura amiche e 101 quelli a domicilio. Sempre nell’E le squadre impegnate sul proprio terreno di gioco sono quelle che hanno gonfiato la rete in più occasioni (20), escludendo sempre l’A e il B si conferma il girone C quello in cui le squadre impegnate in casa sono state imprecise (solo 6 goal). Centri a raffica nel raggruppamento D per le squadre impegnate in trasferta (16), solo 6 quelli nell’I. Da sottolineare le 24 vittorie esterne di questo turno a fronte di 35 interne e 17 pareggi. Stupisce (malgrado le due gare rinviate) lo zero in casella per i successi interni nel girone B e l’unico acuto in casa nel C (il 2-0 rifilato dal St.Georgen al Sandonajesolo, prossimo avversario in Coppa Italia del Bogliasco).

Altrettanto stupore destano le 8 vittorie sul proprio terreno di gioco ottenute dai club del raggruppamento I. Nessun pareggio nel G, quattro invece nel C e D, uno soltanto nell’A, B, F e I, un dato che fa capire la mentalità delle squadre del campionato che rischiano per andarsi a prendere i tre punti, tutto a vantaggio dello spettacolo. Nel girone del sud (I) in questo turno nessun sodalizio impegnato in trasferta ha espugnato il campo degli avversari mentre nel B su otto gare disputate ben sette club hanno violato il terreno di gioco lontano da casa, se non è un record poco ci manca. Pesante il 2-0 subito dalla seconda Mapellobonate ad opera della Colognese, mentre le sole quattro reti segnate dalle formazioni di casa si sono concentrate in tre partite (Alzano Cene-Olginatese 1-2, Carpenedolo-Pizzighettone 2-4, Castellana-Darfo Boario 1-3).

Continuando a monitorare le singole partite nel C sulle 16 reti segnate ben quattro sono state siglate nel pareggio tra Belluno e Porto Tolle (2-2). Nel D fa rumore il 4-2 con cui la Pistoiese ha espugnato il campo della Virtus Vecomp Verona, la partita che ha fatto registrare più goal nel girone. Nelle 19 reti segnate nell’F ha pesato non poco il pokerissimo con cui il Trivento ha schiantato il Real Rimini, così come le sole due vittorie esterne del girone G sono state condite da ben 13 goal (Anziolavinio-Selargius 2-5 e Boville-Civitavecchia 2-4). Più di un terzo delle reti segnate in trasferta nell’H si sono concentrate nel 2-3 di Viribus Unitis-Martina Franca.

Infine nel girone I l’unica squadra che ha raccolto almeno un punto lontano dai propri tifosi è il Sambiase che ha fermato sullo 0-0 il Marsala. Capitolo disciplina, per il secondo turno di fila il girone C si è confermato il più corretto con 29 cartellini gialli sventolati dai direttori di gara (l’A ne ha contati 9 ma in sole quattro gare), l’F ha fatto registrare solo due rossi