Quantcast
Sport

Calcio, Coppa Italia: rigori fatali per il Sestri Levante, trionfa l’Imperia

Vado. E’ l’Imperia ad alzare al cielo la Coppa Italia 2011/2012. Nella finale di Vado Ligure, i neroazzurri di Alfredo Bencardino hanno battuto ai calci di rigore il Sestri Levante. Per i rossoblu di Juary, fatali gli errori dagli undici metri di Venturini, Arnulfo e Del Chiaro.

In avvio di gara, Imperia in campo con Marcucci, Melis, Raguseo, Ferrari, Monti, Mangione, Stamilla, Ponzo, Daddi, Iannolo, Gagliardi; in panchina con mister, Bencardino, c’erano Giovinazzo, Eugeni, Papa, Gagliano, Balbo, Aloi, Lamberti. Per il Sestri Levante, Nassano, Balbis, Di Sisto, Ustulin, Del Chiaro, Mosti, Molinari, Sabbione, Florio, Quintana, Venturini; a disposizione di Juayr, i vari Bartoletti, Adani, Termini, Tarsimuri, Arnulfo, Cipollini, Arroyo. Ha diretto la gara, il signor Libertini di Genova.

Dopo novanta minuti equilibrati, con maggiore predominio dell’Imperia in alcune fasi, le due squadre sono arrivate ai supplementari, sempre sullo 0-0. Quindi, la Coppa Italia è stata assegnata ai calci di rigore. Venturini del Sestri Levante ha calciato alto mentre Melis ha segnato l’1-0 per l’Imperia; poi, ancora un errore dagli undici metri per i rossoblu, con Arnulfo che ha colpito il palo e, così, l’Imperia si è portata sul 2-0 con la trasformazione dello specialista Iannolo; il terzo errore consecutivo dal dischetto di Del Chiaro ha spianato la strada al successo dell’Imperia, in gol con Lamberti.