Quantcast
Sport

Basket femminile, serie B: Lavagna raggiunge il primato, la NBA vince e saluta coach Vignati

sport

Lavagna. Per la Cestistica Savonese l’anno nuovo inizia come era finito il 2011 e cioè con una sconfitta. Per il Lavagna, invece, arriva la seconda vittoria di fila. E’ il responso dello scontro al vertice del girone A che sancisce l’aggancio al vertice.

Nella palestra del Parco Tigullio le savonesi, prive della top scorer Clara D’Amico (per lei campionato finito causa rottura del legamento crociato anteriore subita nella gara contro la Fulgor Spezia), hanno perso sia la gara che il primato in classifica. Infatti le biancoblu, infliggendo alle ospiti un passivo di 12 lunghezze, contro le 11 subite all’andata, si sono assicurate la certezza di classificarsi davanti alle rivali in caso di arrivo alla pari.

La gara delle ragazze di coach Vito Pollari è stata sicuramente sottotono, contro una delle formazioni più coriacee del girone e su un campo storicamente ostico. Nonostante il nuovo arrivo Elena Alfonso, già lo scorso campionato in biancoverde, le savonesi non hanno trovato i giusti ritmi di gioco (da segnalare a leggera discolpa il solo allenamento di Alfonso e Borgia con la squadra) e non sono state capaci di bloccare gli attacchi delle “cugine” nella maniera dovuta.

L’Autorighi, al contrario, ha mostrato un ottimo affiatamento e tanta concretezza in fase offensiva. Le ragazze di coach Vittorio Vaccaro sono partite in maniera coscienziosa, prendendo le misure alle ospiti. Il risultato del primo quarto, 12 a 13, testimonia una gara accorta da parte di entrambe le compagini. La seconda frazione di gioco ha visto le lavagnesi portarsi a condurre grazie ad un parziale nel finale di 9 a 0 e andare al riposo avanti di 4 lunghezze.

Nei primi minuti del terzo quarto le padrone di casa hanno piazzato il break decisivo, infilando canestri pesanti mentre le ospiti non riuscivano più a far circolare bene palla e ad andare a segno. Per le savonesi troppi gli errori al tiro, al punto che hanno impiegato oltre 6′ per abbandonare quota 24, tante le palle perse e le disattenzioni in fase difensiva.

“Certo la mancanza di una pedina importante come D’Amico non potrà non influire, sia a livello tecnico-tattico che psicologico, sulle prossime gare – spiegano i dirigenti del Savona – ma le ragazze dovranno rimboccarsi le maniche ed ognuna dare un qualcosa di più per sopperire alla perdita di Clara. A cominciare da sabato a Moncalieri”.

Il tabellino:
Autorighi Lavagna – S.I. Gruppo Ferrando Savona 56 – 44
(Parziali: 12 – 13, 28 – 24, 41 – 30)
Autorighi Lavagna: Annigoni ne, Carbone 2, J. Carbonell 3, Fantoni 14, Zampieri 17, E. Carbonell 4, Sonaglia 5, Fortunato 5, Tesserin, Principi 6. All. Vaccaro.
S.I. Gruppo Ferrando Savona: Iannuzzi, Marchetti, Scozzari 7, Orazi 8, Pernice 6, Napoli, Dagliano, Alfonso 8, Borgia 12, Casto 3. All. Pollari.
Arbitri: Federico Garavaglia (Arona) e Marco Ghirello (Galliate).

Sembra prenderci gusto l’NBA-Zena che si presenta al cospetto della terza in classifica ancora orfana di coach Vignati (in tribuna per squalifica), di Francesca Marsano (che sembrerebbe aver deciso di interrompere qui il suo anno sportivo) e con Claudia Manzato indisposta, in panchina per onor di firma. Il “gusto” sta proprio nell’inaspettata vittoria, la seconda consecutiva dopo quella conseguita con la Fulgor Spezia alla vigilia di Natale, e in una partita che, a parte i primi minuti, ha visto costantemente avanti nel punteggio proprio le genovesi.

Nel primo quarto, dopo le difficoltà iniziali, sono Cavellini e Cerretti (rispettivamente 6 e 5 punti) a consentire all’NBA-Zena di restare in partita. Il sorpasso al 12° e da lì le piemontesi non riusciranno più a mettere il naso avanti: + 11 al 23° (35 – 24), ma l’insidia è proprio dietro l’angolo. Al 25°, sul 37 – 28, Cerretti subisce un durissimo colpo ed è costretta a lasciare il campo. Negli otto minuti successivi, pur tenendo bene in difesa, le genovesi fanno molta fatica in attacco: solo 4 i punti realizzati (33°, 41 – 36). Stoicamente Cerretti, pur molto dolorante (si sospetta un problema ad una costola), si rimette a disposizione e d’incanto l’attacco diventa più fluido. Il suo sigillo alla partita a due minuti dal termine, ruba palla ad un’avversaria, schizza in contropiede, subisce un fallo antisportivo, mette uno dei due tiri liberi e nell’azione successiva serve un assist incredibile a Giovanna Canepa: 52 – 43 e partita virtualmente chiusa.

Sugli scudi anche una sensazionale Giovanna Canepa che dopo un’indecifrabile prima metà dell’incontro (solo 3 punti all’attivo) si scatena negli ultimi due periodi e conclude con l’ennesima doppia doppia (22 punti e 15 rimbalzi conditi da un + 29 di valutazione). Sfiora la doppia doppia anche la stoica Cerretti che chiude aggiungendo alla sua super prestazione anche 9 rimbalzi e + 15 di valutazione.

Oggi la società del presidente Carlo Besana ha comunicato a coach Claudio Vignati ed all’assistente Raffaella Piccardo l’interruzione del rapporto di collaborazione tecnica, ininterrotta dalla stagione sportiva 2007/08.

“A Claudio Vignati ed a Raffaella Piccardo, che nel 2007 hanno contribuito anche alla nascita della società (allora con sede a Celle Ligure) – dichiarano i dirigenti della NBA -, va il ringraziamento, sentito, per la collaborazione preziosa fornita in questi anni sia nel percorso della formazione partecipante al campionato di serie B (che ha sempre mantenuto, sul campo, il diritto a partecipare al campionato nazionale) che per l’avvio del settore giovanile che, benchè ancora agli inizi, ha già ottenuto brillanti risultati”. La società comunicherà nei prossimi giorni il nominativo del nuovo responsabile tecnico.

Il tabellino:
New Basket A-Zena – Castelnuovo Scrivia 55 – 47
(Parziali: 11 – 13, 25 – 22, 39 – 33)
New Basket A-Zena: Bracco, Daneri ne, G. Canepa 22, Cavellini 8, Mancini 5, Cerretti 10, Flandi 10, Giorato, Manzato ne, C. Canepa ne. All. Bracco.
Castelnuovo Scrivia: V. Randisi 4, Gandini 3, Gabba 13, M. Randisi 6, Nardo 2, Codispoti 7, Algeri 2, Paglia, Marciano 6, Contu 4. All. Pani.
Arbitri: Marco Recenti (Alba) e Andrea Burdese (Santa Vittoria d’Alba).

Il posticipo della 10° giornata:
Pallacanestro Torino – Torino Teen Basket 48 – 51

I risultati dell’11° turno:
Fulgor La Spezia – Azzurra Moncalieri 64 – 71
New Basket A-Zena – Castelnuovo Scrivia 55 – 47
Stars Novara – Pallacanestro Torino 61 – 63
Torino Teen Basket – Brg Gas Bra 40 – 34
Autorighi Lavagna – S.I. Gruppo Ferrando Savona 56 – 44

La classifica del girone A:
1° Autorighi Lavagna 18
1° S.I. Gruppo Ferrando Savona 18
3° Azzurra Moncalieri 14
4° Castelnuovo Scrivia 12
4° Pallacanestro Torino 12
6° Torino Teen Basket 10
7° Fulgor La Spezia 8
7° Stars Novara 8
9° New Basket A-Zena 6
10° Brg Gas Bra 4

La 12° giornata:
domenica 22 gennaio ore 18,30 Torino Teen Basket – Autorighi Lavagna
sabato 21 gennaio ore 20,30 Azzurra Moncalieri – S.I. Gruppo Ferrando Savona
sabato 21 gennaio ore 18,00 Castelnuovo Scrivia – Fulgor La Spezia
domenica 22 gennaio ore 19,00 Pallacanestro Torino – New Basket A-Zena