Quantcast
Politica

Amministrative 2012: i Comuni al voto nella provincia di Genova

elezioni

Provincia. Sono sette i Comuni della Provincia di Genova che fra quattro mesi torneranno alle urne per eleggere il nuovo sindaco. Oltre al capoluogo ligure, il rinnovo dei consigli comunali interesserà tre grandi centri nelle due riviere, Rapallo, Chiavari a levante, e Arenzano a ponente, nell’entroterra i due Comuni di Ceranesi (Valpolcevera) e Rovegno (Valtrebbia), e infine il comune costiero di Pieve Ligure.

A Rapallo, il più popoloso del Tigullio, il sindaco Mentore Campodonico, eletto al ballottaggio nella scorsa competizione del 2007, si ripresenterà sostenuto da Pdl e Lega. A sfidarlo per il momento sono scesi in campo Pier Giorgio Brigati (Un’altra Rapallo) e Mauro Barra (Lista Barra), ancora incerta invece la compagine che dovrebbe fare capo al centrosinistra.

Nella vicina Chiavari si contenderanno la poltrona di sindaco: il coordinatore provinciale Pdl, Roberto Levaggi, Vittorio Agostino, primo cittadino uscente, ex Lega Nord, con una lista civica non ancora ufficiale, per il centrosinistra invece Giorgio Getto Viarengo, lista civica “Progetto Chiavari”, e Giuseppe Corticelli per Liguria viva, il movimento fondato dall’ex assessore regionale Ezio Chiesa.

Ad Arenzano i giochi sono tuttaltro che fatti: navigano in alto mare, alle prese con guerre interne, sia il centrodestra, che deve scontare le sue divisioni e la frattura con la Lega a livello nazionale, sia il centrosinistra (Pd, Sel e Udc), con il Pd alle prese, anche in riviera, con il nodo primarie (dopo il 15 gennaio si saprà se le consultazioni si terranno o no) e i rapporti freddi con l’Idv che potrebbe correre da sola. Sullo sfondo le liste civiche, in primis Arenzano Democratica che potrebbe sostenere una lista civica di area centrodestra.

Capitolo a parte per il capoluogo ligure: il centrosinistra affronterà le primarie di coalizione domenica 12 febbraio, dove si sfideranno il sindaco uscente Marta Vincenzi e Roberta Pinotti per il Pd, Marco Doria, indipendente appoggiato da Sel, Andrea Sassano, indipendente dell’area a sinistra, e Angela Burlando per il Psi.

Il candidato vincente delle primarie affronterà sicuramente il senatore liberale Enrico Musso, il candidato del Movimento 5 Stelle, Paolo Putti, un esponente dell’associazione “Gente Comune”, un candidato della neonata associazione “Primavera Politica”, Armando Siri per il Pin e Simonetta Saveri di “Verso Elezioni Genova 2012” a cui si potranno aggiungere altre liste civiche.

Ancora incerte le mosse dell’Udc che ha dichiarato l’impossibilità di alleanze, e del centrodestra: nel Pdl, nonostante l’autocandidatura poi ritirata di Matteo Rosso, non appoggiato da tutto il partito, prevale un atteggiamento “attendista”, la Lega Nord invece potrebbe correre da sola con la disponibilità già annunciata del capogruppo in Regione, Edoardo Rixi.