Quantcast
Economia

Aeroporti di Genova e Nizza, siglato l’accordo: nuovi voli e collegamenti via terra

Genova. Creare e sostenere nuovi collegamenti via terra tra i due scali, promuovere l’introduzione di nuovi voli che tocchino entrambe le località e attuare una sinergia nel settore dei voli executive: questi i principali obiettivi del protocollo d’intesa siglato oggi dai rappresentanti degli aeroporti di Genova e Nizza.

La firma dell’accordo è il risultato naturale della vicinanza geografica, ma anche dei legami storici e della complementarità dell’offerta dei due scali. Il protocollo siglato è anche in linea con la volontà degli enti locali liguri di promuovere rapporti sempre più concreti con la Costa Azzurra.

Gli obiettivi principali del documento sono: creare servizi navetta stradali tra i due aeroporti; favorire la creazione di linea aeree per voli turistici a medio e lungo raggio (ad esempio Nord Africa, Russia e Medio Oriente); sviluppare una sinergia nell’ambito dell’aviazione in generale, con l’obiettivo principale di offrire Genova come aeroporto complementare a quelli di Nizza e Cannes, specie nei periodi di maggior traffico.

“La firma di questo protocollo è per noi motivo di grande soddisfazione in quanto contribuisce a prolungare i legami storici che ci uniscono ai nostri cari vicini italiani e a rendere più forti gli scambi in materia di trasporti aerei – spiega Hervé de Place, presidente del Direttorio degli aeroporti della Costa Azzurra – Dobbiamo unire più di quanto abbiamo mai fatto i nostri sforzi per attrarre i passeggeri verso i nostri scali, anche allo scopo di ottenere vantaggi in materia di concorrenza su un mercato internazionale sempre più competitivo”.

Un accordo davvero importante lo scalo genovese. “Una grande opportunità per gli aeroporti di Nizza e Genova perché saremo in grado di fornire servizi importanti, ma anche un sostegno per il territorio, che potrà contare su un’accessibilità sempre più estesa, a tutto vantaggio del turismo incoming – spiega Marco Arato, presidente dell’Aeroporto di Genova – la promozione di nuovi voli a doppio scalo, l’attenzione ai crocieristi in partenza dai porti di Genova e Savona e la cooperazione sull’aviazione in generale sono la dimostrazione dell’importanza di questo accordo per tutta la Liguria”.

Bernard Kleynhoff, presidente del Consiglio di Sorveglianza degli Aeroporti della Costa Azzurra, ha parlato della grande cooperazione con i vicini italiani. “Siamo fortemente impegnati in una pratica di collaborazione intensa con le Regioni Piemonte e Liguria – dichiara – Linea a grande velocità, turismo, sport nautici, insegnamento e innovazione sono tematiche territoriali e imprenditoriali che si uniscono e ci permettono un maggiore sviluppo”.

Soddisfatta anche Marta Vincenzi, sindaco di Genova: “L’accordo di oggi deriva da un processo di alleanza tra molte città europee che è cominciato da alcuni anni. Ci ha portato nel 2010 ad un primo accordo quadro, ad un infittirsi di incontri  ed alla vittoria di oggi.  L’idea forte è quella che per Genova è importante il collegamento con Nizza perchè è uno dei più importanti aeroporti del Meditteraneo e per Nizza è importante il collegamento con noi perchè c’è uno dei porti più importanti.  Mettiamo insieme le nostre eccellenze e diventiamo finalmente parte di una euroregione”.