Quantcast
Cronaca

Accoltellamento a Sampierdarena: arrestato un colombiano ma le condizioni di Michelle rimangono critiche

rapina con coltello

Sampierdarena. E’ ancora il momento della paura e della preoccupazione per Michelle Solar, la ragazza di 19 anni accoltellata mercoledì notte davanti a una discoteca di Sampierdarena. Michelle è ricoverata in terapia intensiva a Villa Scassi, i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. La lama che l’ha trafitta sembra abbia perforato un polmone.

Gli inquirenti stanno lavorando nel più stretto riserbo, ieri hanno però fermato un ragazzo colombiano di 22 anni. Le prime ricostruzioni stabiliscono che la coltellata ha colpito Michelle per sbaglio durante una rissa scoppiata per altri motivi e che non vedeva direttamente coinvolta la ragazza.

Insomma sembra che nella discoteca sia scoppiata una rissa e la ragazza ci sia finita in mezzo. Questo è l’ennesimo episodio che coinvolge ragazzi di origine sudamericana, ovvio che la pista delle pandillas per spiegare questi episodi diventa quella più facile.

E’ altrettanto certo, che oltre l’emergenza, tutta la città a partire dalla istituzione per arrivare alla scuole, agli insegnanti, devono interrogarsi su quale modello di integrazione si sta applicando a una città che sembra saper accogliere nel tessuto economico, ma che marginalizza nel tessuto sociale.