Cronaca

Sette farmacie rapinate in un mese, arrestato genovese 27enne: ora si cerca il suo complice

Genova. Via Isonzo (ben due volte), poi Castelletto e ancora via Barabino, sono almeno 7 le farmacie del centro cui la squadra mobile di Genova ha attribuito almeno 7 rapine a Massimo Candela, genovese di 27 anni, arrestato ieri a Bolzaneto.

La squadra mobile lo ha fermato mentre il giovane stava andando a firmare nel commissariato di Bolzaneto, proprio perché è anche imputato di omicidio per un fatto risalente al 2006. Nelle farmacie operava sempre all stesso modo: arrivata nei pressi dell’esercizio quando era ormai chiuso, forzava la saracinesca e poi si introduceva all’interno dove, raggiungeva il registratore di cassa asportandone il cassetto. 3 mila euro in poco più di un mese. Agiva coperto, ma sempre con gli stessi indumenti che durante la perquisizione di ieri sono stati ritrovati in casa sua.

Aveva anche un complice ma le telecamere a circuito chiuso determinanti per capire le responsabilità di Candela non sono state ancora sufficienti per capire chi sia il suo complice. Il dirgente della Squadra Mobile Fausto Lamparelli ha espresso tutta la sua soddisfazione per un’operazione delicata, e gestita in maniera ineccepibile e in tempi brevi da Squadra Mobile.