Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sciopero, i sindacati: “La Manovra chiede sacrifici solo a pensionati e dipendenti, va cambiata”

Genova. Dopo ben sei anni, oggi i tre sindacati Cgil, Cisl e Uil sono di nuovo scesi in piazza uniti per protestare contro la Manovra Monti. “Si tratta di una Manovra ingiusta e iniqua – dichiara Ivano Bosco, segretario Camera del Lavaoro di Genova – E’ importante che dopo tanti anni Cgil, Cisl e Uil si siano ritrovati sulle stesse posizioni e mi pare che il risultato fino ad oggi ci stia dando ragione”.

“Siamo scesi in piazza uniti per protestare contro una manovra iniqua e quindi vogliamo che questo governo la cambi – spiega Antonio Granero, segretario Csil Genova – colpisce duramente i lavoratori dipendenti e i pensionati, quindi noi chiediamo un cambio di rotta sia per quanto riguarda i provvedimenti sulle pensioni, sia sulla tassazione sulla prima casa. Devono essere colpiti i grandi patrimoni”.

Per la prima volta dopo anni i sindacati sono pienamente d’accordo. “Questa Manovra distribuirà ancora povertà – dice Pierangelo Massa, segretario Uil Genova – Una manifestazione unitaria dopo 6 anni è buon segno dal punto di vista politico, ma un cattivo segno da un altro punto di vista perché significa che la Manovra non va affatto bene”.