Economia

Sciopero dipendenti pubblici, a Genova corteo e presidio: “La manovra ci penalizza”

Genova. Coinvolgerà anche Genova lo stop dei servizi pubblici previsto oggi per lo sciopero nazionale unitario indetto dai sindacati di categoria di Cgil Cisl e Uil: i lavoratori chiedono di cambiare la manovra nel segno di una maggiore equità. A Genova il corteo partirà alle 9 dalla stazione Principe e si concluderà davanti alla Prefettura, con un presidio in programma a partire dalle 11.

Per gli statali, la protesta sarà di otto ore mentre per tutta la giornata si fermeranno i lavoratori dell’università e della ricerca. Gli insegnanti incroceranno le braccia per un’ora, a fine giornata, mentre i medici si asterranno per l’intero turno: sono garantite comunque le prestazioni essenziali e le urgenze ed il servizio di pronto soccorso.

Previsto anche uno sciopero unitario dei lavoratori delle Poste italiane per le ultime tre ore; stop anche dei lavoratori elettrici che garantiscono comunque le prestazioni indispensabili.