Cronaca

Migliaia in piazza contro la Manovra Monti: tensione davanti alla Prefettura

Genova. Agg.h.10.30. Momenti di tensione davanti alla Prefettura di Genova. La parte del corteo formato dai lavoratori di Fincantieri, infatti, ha incominciato a urlare contro le sigle sindacali Cisl e Uil. “Venduti, esiste solo un sindacato”. Hanno detto gli operai, ovviamente riferendosi alla Fiom, cioè la sigla che li sta sostenendo nella loro lotta per mantenere aperto il cantiere di Sestri Ponente e garantire il lavoro a centinaia di famiglie.

Una folla immensa è scesa questa mattina in piazza per protestare contro la Manovra Monti, giudicata “iniqua” e “ingiusta” dai tre sindacati Cgil, Cisl e Uil, che hanno proclamato lo sciopero generale di tre ore. Il corteo, riunitosi alle 8.30 alla stazione di Principe, sta ora marciando verso la Prefettura. La partecipazione alla manifestazione, a cui si sono uniti anche gli studenti, è davvero notevole e in mezzo a centinaia di persone svettano le bandiere di tutte le sigle sindacali, ma non solo.

Un corteo pacifico, che raccoglie la voce di chi vuole protestare soprattutto contro le nuove norme sulle pensioni e la reintroduzione dell’Ici, ma anche contro altre misure introdotte nella Manovra del nuovo governo.

Per i cittadini le ricadute dello sciopero sui servizi pubblici saranno quasi nulle: bus, treni, uffici e banche resteranno aperti, mentre saranno regolari i servizi sanitari.