Politica

Sanità, Bagnasco (Pdl) contro le cartolarizzazioni: “Sono inutili, il problema di bilancio rimane”

Genova. In tempi di crisi il centrosinistra in Regione pensa di ricorrere alle cartolarizzazioni, l’alienazione di parte del patrimonio immobiliare pubblico per arginare il buco di bilancio della sanità pubblica. Il provvedimento è slittato di alcuni giorni, ma si pensa sarà approvato entro Natale. Arriva, però, il no deciso del Pdl.

“Lo slittamento è un fatto certamente positivo- ha dichiarato Roberto Bagnasco, consigliere regionale Pdl- anche se purtroppo la maggioranza della Regione Liguria ha intenzione di riportarla come regalo di Natale ai liguri nel consiglio regionale del 22 prossimo venturo”.

Il timore è che, venduti i beni immobili, il problema si ripresenti nei prossimi anni: “E’ una scelta sbagliata perché si posticipa un problema ormai chiaro: il pauroso buco di bilancio della sanità ligure”.

Infine Bagnasco esprime una speranza: “Mi auguro che anche i consiglieri di maggioranza sappiano liberarsi dalle strette imposte dai partiti per rispondere a logiche di buon senso e di rispetto dei cittadini che li hanno eletti”.