Politica

Primarie, Victor Rasetto: “Candidatura di Marta Vincenzi segnale positivo”

Genova. “Abbiamo avuto ragione nella scelta delle primarie come strumento trasparente di partecipazione e di selezione del prossimo sindaco di Genova. Ritengo positivo che, dopo qualche momento di riflessione, anche Marta Vincenzi abbia sciolto il nodo e si candidi alle primarie del centrosinistra”. Così Victor Rasetto, segretario genovese del Pd sulla candidatura di Marta Vincenzi alla corsa per le primarie cittadine.

“Il 12 febbraio avremo una grande opportunità – continua Rasetto – starà a noi saperla cogliere e dimostrare il coraggio di metterci davvero in discussione, di aprirci a nuove forme di partecipazione democratica, perché le primarie diventano uno strumento prezioso se tutta la società se ne appropria (il mondo del lavoro, del volontariato, della cultura) ed è capace di mescolarsi e lo fa per il bene della città, per raccogliere e mobilitare energie esterne ai partiti”.

“Da oggi in poi graverà su chi si è candidato la responsabilità di far vivere in città una competizione sana, su idee, proposte, progetti. E’ arrivato il momento di tirar fuori le idee”.

“Dopo le naturali fibrillazioni insite nello strumento delle primarie, si aprirà il sereno – conclude – chi vincerà avrà il sostegno di tutto il centrosinistra, di tutti i candidati con il contributo determinante del popolo del Pd ed io sarò garante di tutto questo”.