Politica

Ospedale di S. Margherita, in caso di vendita il Pcl presenterà ricorso al Tar

Santa Margherita. “Il partito Comunista dei Lavoratori presenterà ricorso al Tar qualora in Regione dovesse essere deciso, con un atto di prepotenza, volto allo svincolo dell’edificio ospedaliero, (togliendo di fatto il potere al Comune di Santa Margherita Ligure) la vendita dell’ospedale”, Queste le parole di Andrea Carannante, Pcl Tigullio.

“Visto la totale incapacità degli amministratori comunali degli ultimi 15 anni di invertire la tendenza migratoria dei residenti verso altri comuni, attraverso una vera politica sulla residenzialità, la chiusura del presidio sanitario è ormai da anni cosa scontata, ma lo scippo forzato dell’immobile non sarà tollerato – prosegue – Non sarà sufficiente un ricorso al Tar, ma la città dovrà essere in grado di mobilitarsi per dire ad alta voce che la svendita non potrà essere oggetto di negoziato”.

“Non si tratterà di mendicare al tavolo di Burlando la foglia di fico di qualche elemosina ‘umanitaria’, come vorrebbero gli amministratori sammargheritesi. Si tratta di rovesciare il tavolo – conclude Carannante – Non basterà l’inutile assemblea pubblica convocata per mercoledì ma occorrerà una prova di forza, a carattere continuativo, capace di imporre il ritiro del capitolo dal bilancio”.