Oltre 100 mila visitatori a Natalidea: su Ebay l’asta benefica “Un pallone per Genova”

Genova. Totalmente rinnovata l’edizione 2011 di Natalidea si appresta a chiudere stasera i battenti con un bilancio positivo che soddisfa pienamente le aspettative degli organizzatori e degli espositori, molti dei quali si sono già proposti per l’edizione 2012 con forme partecipative rimodulate per essere maggiormente in sintonia con la nuova formula.

In dodici giorni di apertura sono stati oltre centomila i visitatori (nel 2010 erano stati sessantamila in tredici giorni), concentrati nei fine settimana e nella giornata dell’8 dicembre. Si è partiti dalla scenografia: un allestimento in legno e vele bianche che ha trasformato il Palasport in un villaggio dal sapore nordico, al quale certo non poteva mancare la neve all’ingresso, e, grazie all’accordo con il Consolato di Finlandia a Genova, l’Ambasciata di Roma e Visit Finland, direttamente da Rovaniemi la casa di Babbo Natale che ha fatto la felicità dei bambini.

Il progetto è stato completato dalla presenza di espositori di qualità – con l’ingresso di nomi illustri del commercio genovese – e da un programma di eventi allestito sul palco spettacoli coordinato da CheIdea! che ha riscosso un gradimento fortissimo, grazie a un’eccezionale varietà di proposte: laboratori creativi per i più piccoli, spettacoli teatrali per grandi e piccini, esibizioni di danza e di canto, laboratori di cucina, affollatissimi incontri con le giovanili di Genoa e Sampdoria.

L’Albero della Solidarietà, al centro del Palasport, ha rappresentato il simbolo di tutte le iniziative di Natalidea che hanno volto lo sguardo verso gli altri, grazie al contributo di associazioni e realtà cittadine che da sempre agiscono in questo ambito: dalla raccolta dei doni per i bambini ospiti delle case Famiglia genovesi promossa dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Genova ai canti di Natale del coro del progetto Giovani della Fondazione Carige, dalla Milonga solidaria pro-alluvionati organizzata da Xenatango allo straordinario incontro con Don Gallo a sostegno del Centro antiviolenza per le donne.

Ma tutto questo non poteva finire qui, e allora, da domani sera, ilpallone autografato dagli azzurri della pallanuoto campioni del mondo 2011, insieme ai palloni autografati rispettivamente dai giocatori di Genoa e Sampdoria, andrà all’asta su ebay( http://pages.ebay.it/charity/) per raccogliere fondi pro-alluvionati. A contraddistinguere l’iniziativa il marchio “Un pallone per Genova”.