Natale, da Facebook un aiuto imprevisto: a Cogorno la solidarietà corre sul web

Cogorno. Sarà il Natale che arriva, sarà che le persone di buon cuore, contrariamente a quanto si dice, esistono ancora. Fatto sta che a Cogorno un furto ai danni di una lavoratrice, già in serie difficoltà economiche, si è trasformato, complice Facebook, in una meravigliosa storia di solidarietà.

Una navigatrice del popolare social network, Nadia Amalia Molinaris o, come preferisce firmarsi, “Pulce”, legge sulle pagine di un settimanale che Maria (il nome è naturalmente di fantasia per tutelare l’identità della protagonista) è stata derubata di 250 euro. Lo sconforto che assale la malcapitata è grande: lavoratrice part-time, aveva messo da parte la cifra per pagare l’affitto ed ora è disperata.

Pulce si commuove e scrive al popolo di Facebook: “Non ce la faccio a restare indifferente. Se mi date una mano scrivendo “ci sto” sotto a questo messaggio, mi impegno a chiamare il Comune di Cogorno e a consegnare a nome della nostra pagina 250 Euro per questa donna. Diamo un significato concreto a questo Natale!”.

La risposta è rapida e sorprendente e corre via web. Più di centocinquanta persone sottoscrivono l’iniziativa e riesco a raccogliere la cifra prefissata. Ma non solo: molti dei soccorritori di Maria non sono iscritti a Facebook, ma decidono di contribuire ugualmente.

Maria potrà trascorrere il Natale in modo sereno perchè avrà ancora una casa sopra la testa. La vita riprenderà normalmente e sarà come al solito dura, ma Maria ora saprà che il mondo non è poi così ostile.