Quantcast
Sport

Ginnastica, la grande festa della Pro Chiavari chiude un 2011 da record

ginnastica maschile

Chiavari. Il Natale della Pro Chiavari è stata una grande festa per quasi 200 atleti e oltre 800 spettatori. Hanno fatto passerella, davvero tutti: subito, i piccoli allievi della giocomotricità, ovvero gioco e imparo, senza accorgermene, con esercizi ginnici fondamentali per la crescita e lo sviluppo, dai 3 anni e via via nei vari corsi, crescenti per età, per capacità fisica ed ovviamente per difficoltà tecniche. Poi, è stata la volta dei più grandicelli, con l’esibizione dei corsi di preagonistica, poi la ginnastica artistica e ginnastica per tutti che coinvolge bambini (ma anche genitori…) di tutte le età.

Il saggio natalizio della Pro Chiavari – ormai ribattezzato anche la “Festa del Panettone” – è stata l’occasione per celebrare anche i tanti successi ottenuti dal settore agonistico, fra i quali, il più importante è stato il titolo di campione italiano della categoria Allievi 2011, vinto da Simone Cella (che era arrivato quarto nel 2009 e secondo nel 2010) e il terzo posto, nello stesso campionato, del compagno Filippo Artini; tanti anche i successi in campo regionale, come il titolo vinto da Marco Gatti e i vari primi posti nelle specialità per Cesare Bacigalupo (al cavallo con maniglie), Matteo Calvaresi (agli anelli), Lorenzo Caffese (alla sbarra e alle parallele), Silvia Cella (al volteggio), Giulia Ralli (alla trave) e tanti altri risultati dei giovanissimi che stanno crescendo, sotto l’egida della Ginnastica Pro Chiavari.

Come da tradizione, quindi, consegnata la “Targa Lambruschini”, a quegli atleti che nel 2011 hanno effettuato la loro prima gara agonistica: premiati Rebecca Battaglia, Francesca Baratta, Giulia Bordero, Martina Sircana, Adele Molinari, Andrea Ceschi, Matteo Sanguineti, Leonardo Picillo, Samuele Lanzorotti, Chiara Zignaigo, Sara Avellino e Letizia Sivori. Negli ultimi due anni, la Pro Chiavari ha fatto esordire, nel settore dell’agonismo, ben 26 atleti: anche questo è un record e un segno della professionalità e vivacità dei corsi svolti dallo storico club chiavarese.