Cronaca

Genova, giornata da bollino nero per il trasporto pubblico: bus e treni fermi

Genova. Venerdì da bollino nero per il traffico e di forti disagi per chi ogni giorno si sposta con bus e treni. Tutto il personale del trasporto pubblico, infatti, sciopererà fino alla 21 di questa sera. Il Contratto nazionale di lavoro è scaduto ormai da quasi 4 anni e i sindacati già da molto tempo hanno presentato la proposta di un contratto nazionale unico per tutti coloro che lavorano nel settore trasporti, sia su ferro che su gomma.

Ma con l’aggiunta del taglio al settore pubblico previsto dalla Manovra di Monti, la protesta si è aggravata poiché in mancanza di fondi destinati al settore è probabile che ci sia un drastico taglio del personale, a causa anche di una riduzione del pubblico servizio.

Lo sciopero dei treni è già iniziato ieri sera alle 21, ma secondo quanto comunica Ferrovie dello Stato, durante l’agitazione circoleranno regolarmente tre convogli su quattro a percorrenza media-lunga. Per i treni regionali, invece, saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali, ovvero dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore. Per informazioni, oltre ai consueti canali di informazione, è a disposizione il numero verde 800-892021, attivo fino alle ore 12 di domani.

Anche i lavoratori del trasporto su gomma incrociano le braccio. Ecco le modalità di sciopero in Provincia di Genova. Amt: personale viaggiante da inizio servizio alle 5.30 e dalle 09.30 alle 17; dalle 21 a fine servizio.

Ferrovia Genova-Casella: personale viaggiante da inizio servizio alle 6.30 e dalle 09.30 alle 17.30; dalle 20.30 a fine servizio.

Atp Carasco (provincia di Genova): personale viaggiante da inizio servizio alle 6 e dalle 09 alle 17; dalle 20 a fine servizio. Biglietterie: dalle 9 alle 16.30.