Cronaca

Genova, esportazione illecita di mezzi pesanti: catturato il boss dell’organizzazione

Genova. Quest’anno la guardia di finanza di Genova, nel corso degli ordinari controlli eseguiti in ambito portuale, ha individuato e sequestrato 10 mezzi pesanti, in particolare alcuni escavatori, una pala gommata, un sollevatore telescopico e due autocarri allestiti come betoniere, dei quali si stava tentando, illecitamente, l’esportazione all’estero verso paesi del Nord-Africa e del medio oriente.

Nel corso di queste operazioni sono state denunciate otto persone, ma solo negli scorsi giorni è stato arrestato l’uomo che sembra essere a capo di tutta l’organizzazione.

Un giro d’affari ben organizzato e difficile da portare alla luce. Le imprese operanti nel campo edilizio acquistano costosi mezzi speciali ricorrendo a contratti di leasing, che vengono poi onorati corrispondendo solo qualche rata iniziale dei canoni dovuti. Successivamente viene predisposto un corredo documentale falso, presentando i mezzi alla frontiera del porto per espletare le pratiche di esportazione all’estero, provvedendo anche alla manomissione dei numeri di telaio e degli altri segni identificativi del veicolo. Qualora l’operazione di esportazione dovesse andare a buon fine, viene presentata una falsa denuncia di furto del mezzo, per chiudere definitivamente la “pratica”. Certe volte i mezzi vengono esportati per sottrarli a procedure fallimentari.

La Guardia di Finanza di Genova svolge, secondo procedure consolidate, un’azione specifica di controllo nel particolare settore, sia attraverso controlli materiali che di natura documentale, sfruttando il proprio patrimonio informativo e le banche dati elettroniche di cui dispone, procedendo al sequestro dei mezzi ed alla denuncia dei responsabili dei traffici illeciti, perseguiti per le falsità documentali e per riciclaggio.

Gli sviluppi investigativi hanno permesso di concentrare l’attenzione su un soggetto di origine campana, risultato il ‘dominus’ di un’organizzazione criminale dedita a traffici illeciti della specie. L’uomo, nei giorni scorsi, è stato tratto in arresto in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare.