Genoa, continua il film Kucka-Inter: non si escludono ulteriori colpi di scena

Genova. Lui sospira, l’altro tentenna, poco sicuro sul da farsi, il terzo aspetta alla finestra, intimamente combattuto tra gelosia e rassegnazione. Di cosa stiamo parlando? Shakespeare non c’entra: Giulietta e Romeo ci porterebbe fuori strada, anche se di storia d’amore (non si sa se a lieto fine) si tratta. Se proprio servono dei riferimenti, siamo più vicini ad un western. In casa Genoa, signore e signori, va in scena “Il bello, l’indeciso e il (pure troppo) paziente”.

Nella parte del bello, calcisticamente parlando s’intende, Juraj Kucka, centrocampista rossoblu da appena una stagione e già in procinto di migrare verso l’olimpo nerazzurro. Classe 1986 e già nazionale della Slovacchia, ha colpito tutti: dapprima il Genoa che lo ha prelevato dallo Sparta Praga, poi l’Inter, che si è già accordata in linea di massima con il giocatore ed aspetta di farlo con il Grifone. C’è però un piccolo problema. Kucka si è “seduto”: ad inizio stagione era titolare, poi è diventato riserva, ora non gioca più. E l’unica giustificazione è un poco credibile “infortunio muscolare”. Intanto l’inattività non fa bene alla forma fisca del giocatore, non giova al Genoa e perdipiù si tramuta anche in un danno economico.

E qui entra in scena l’indeciso Massimo Moratti, presidente dell’Inter. Famoso per le sue campagne acquisti faraoniche, negli ultimi anni si è adeguato a spendere col contagocce. Logico che, vista la scarsità di fondi, ogni rinforzo vada valutato con cautela.

Terzo incomodo il paziente Enrico Preziosi. Per la verità non si sa fino a che punto potrà sopportare questa situazione: vedere un “investimento” accomodato in panchina senza che porti frutti calcistici, o almeno monetari, non è facile per nessuno. Forse, però, Preziosi ha le sue ragioni a mantenere il silenzio; probabile che cerchi di sfruttare la situazione per ottenere qualche rinforzo extra dai nerazzurri.

Le ultime voci parlano di uno scambio con Chivu o con Obi. Forse il primo sarebbe più gradito. Il film si chiude così, il finale sarà a sorpresa. Nessuno esclude ulteriori colpi di scena.