Altre news

Fuochi e botti, boom di vendite a Genova e in Provincia: il vademecum della polizia

Genova. Nonostante i consigli e gli accorgimenti forniti da forze dell’ordine e associazioni animaliste, la tradizione dei botti di Capodanno resta una delle più radicate, tanto che anche quest’anno sono state registrate vendite record sia nel capoluogo ligure che in riviera. Proprio per questo la polizia ha intensificato la propria attività di controllo, allo scopo di prevenire l’illecita detenzione ed il commercio di giochi pirotecnici.

In tale ambito di prevenzione, parallelamente ai controlli di routine effettuati, che ogni anno vedono quale risultato il sequestro di ingenti quantitativi di materiale esplosivo di varia categoria, si è inserito quest’anno il progetto di educazione alla legalità “Smorza il botto”, che ha previsto incontri con alcune classi medie e superiori della città nella prima metà del mese di dicembre. Un modo nuovo per educare i giovani genovesi ad evitare contatti con botti pericolosi e illegali, ma anche per insegnare una certa cautela nell’inutilizzare anche i fuochi apparentemente più innocui.

Ecco i consigli per i più piccoli. Non usare fuochi d’artificio proibiti. Acquistare solo quelli consentiti e lasciare che ad accenderli sia un adulto. Se un fuoco d’artificio non si accende subito non ritentare, buttalo via. Usa i fuochi d’artificio all’aperto, lontano dalle persone e da materiale infiammabile. Riparati in un posto sicuro quando qualcuno usa i fuochi d’artificio. Non raccogliere i fuochi non esplosi che trovi per la strada, sono pericolosissimi L’uso improprio dei fuochi d’artificio, di qualunque tipo, può comportare gravi conseguenze.

Fontane, trottole, fumogeni, petardini, miccette e girelline Allontanarsi quando la miccia è stata accesa. Bottigliette a strappo, pistole a strappo, snappers. Non mirare mai contro le persone. Candeline o stelline Si possono usare anche in casa, ma vanno tenute lontano dai vestiti, dalle tende, dai divani e da tutti gli oggetti infiammabili. Attenzione alle persone accanto: una scintilla potrebbe colpire negli occhi o sulla pelle causando gravi ustioni.

Questi sono soltanto alcuni dei consigli forniti. Per tutto il resto si può consultare il sito ufficiale della polizia di stato.