Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Football americano, il sogno dei giovani Predatori è giunto al capolinea

Chiavari. I Predatori ce l’hanno messa tutta, ma non sono riusciti a compiere l’impresa di sbancare Roma.

L’equilibrio in campo dura solo per il primo quarto di gioco, quando sono addirittura i tigullini ad aprire le segnature con una bella corsa del “pocket runner” Davide Bisso che schiva gli avversari per 25 yards prima di violare l’end zone dei Marines.

I laziali non “stanno per niente al gioco” e correggono il punteggio direttamente sul kick off return, con Andrioli che prima ritorna 70 yards di calcio e poi trasforma da uno. Non contenti i Marines segnano ancora con un’azione personale del quarterback Caldarola, ma la trasformazione non riesce. Prima del termine del primo quarto a segno ancora i Predatori, con Spiaggi che riceve da Ravera per 35 yards. Anche questa volta trasformazione fallita e primo parziale 14 – 12.

Nel secondo quarto spazio ai padroni di casa che segnano a raffica. Sul 33 – 12 “Jack” Ravera si inventa un’azione personale 38 yds. Bartolini riesce a centrare i pali e punteggio sul 33 – 19. Ma non passa una manciata di minuti che i laziali riprendono quota, salutano e se ne vanno.

Finisce 55 a 19 per i Marines, ma poco importa. Il risultato ottenuto dai Predatori con questo gruppo è decisamente positivo. Molti di questi atleti saranno inseriti in prima squadra e la stagione giovanile finisce con l’invito per il prossimo 17 dicembre a Milano per Federico Spiaggi ed Enrico Segarini (nella foto), i quali parteciperanno alle selezioni per la prossima nazionale Under 19.

I risultati del turno di wild cards del campionato high-school:
Warriors Bologna – Daemons Martesana 18 – 8
Draghi Udine – Hogs Reggio Emilia 34 – 0
Puma Bresso – Rhinos Milano 35 – 14
Marines Lazio – Predatori Golfo del Tigullio 55 – 19