Altre news

Botti di Capodanno, notte nera per gli animali: i consigli dell’Enpa di Genova

Genova. Si brinda all’inizio del nuovo anno, ma per gli animali la notte di San Silvestro è tra le più nere delle 365 che si lasciano alle spalle. Colpa dei botti, vero e proprio incubo che, per molti di loro, si trasforma in una tragedia senza ritorno.

Ogni anno, tra l’altro, nel periodo di Capodanno, moltissimi cani e gatti scappano in preda al terrore per lo scoppio di botti e purtroppo per molti di questi animali smarriti la fuga si conclude tragicamente. Per questo motivo l’Enpa di Genova rivolge un appello a tutti i proprietari affinché prendano le precauzioni necessarie e seguano alcuni elementari ma preziosi consigli.

“Se l’animale vive all’aperto sarà opportuno sistemarlo se possibile in un locale chiuso (taverna o garage) e sicuro che sia privo di oggetti che potrebbero ferirlo, mettendogli a disposizione il suo giaciglio e alcuni oggetti a lui familiari (i suoi giochi preferiti, le ciotole e qualcosa da rosicchiare) – spiega l’Enpa – non tenetelo alla catena, potrebbe farsi male nel tentativo di liberarsi; se ha a disposizione un recinto controllate che non possa scavalcarlo e che la chiusura sia integra”.

Se invece l’amico a 4 zampe dovesse rimanere solo in casa, ecco altri consigli. “Lasciate le luci accese e le porte aperte; non lasciate in giro oggetti che lo possano ferire; fate in modo che il suo giaciglio e i nascondigli dove va di solito per essere al sicuro siano raggiungibili; lasciate la ciotola dell’acqua a disposizione; a mezzanotte fate squillare il telefono, potrebbe distrarlo dal rumore dei botti”.

Infine, se l’animale resta a casa in compagnia dei proprietari. “Lasciate le porte aperte; fate in modo che il suo giaciglio e i nascondigli dove va di solito per essere al sicuro diano raggiungibili; se si nasconde, lasciatelo tranquillo non cercate di prenderlo; non costringetelo a stare vicino a voi se si sente più sicuro in un altro posto; mantenete un comportamento il più possibile calmo per non rinforzare le sue paure – conclude l’Enpa – allo scoccare della mezzanotte siate il più possibile rilassati e allegri; tenete ben chiusi terrazzi e balconi; non portatelo fuori nel momento critico dei festeggiamenti. Se volete somministrare sedativi, fatelo solo dopo aver consultato il vostro veterinario di fiducia”.