Cronaca

Arrestato corriere di droga: trasportava un chilo di cocaina nascosta in candele di Natale

Genova. Il Comando Provinciale della guardia di finanza di Genova ha inferto un nuovo colpo ai trafficanti di droga. I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria hanno infatti arrestato I.T., cittadino pakistano di 29 anni, da anni residente in Spagna, in quanto trovato in possesso di oltre un chilo di cocaina purissima.

L’uomo, che viaggiava a bordo di una Peugeot 308, con targa spagnola, ha l’attenzione dei militari del G.I.C.O., per alcune inusuali manovre effettuate lungo l’autostrada A7 Milano-Genova. I finanzieri, notando il perseverante “curioso” stile di guida del conducente, caratterizzato da continui cambiamenti di velocità e frequenti soste, dopo un prolungato pedinamento hanno proceduto al controllo dell’automezzo nei pressi del casello autostradale di Milano Ovest. Fin dalla richiesta di esibizione del documento di identità, il corriere pakistano mascherava a stento agitazione e nervosismo, che aumentava, proporzionalmente, man mano che l’ispezione del veicolo si estendeva al bagagliaio.

Questo particolare, non sfuggito ai finanzieri, è infatti risultato decisivo. Nel vano ospitante la ruota di scorta è stato trovato un sacchetto contenente cinque candele natalizie colorate, all’interno delle quali si celava un cilindro contenente la cocaina, del peso di poco superiore ad un chilogrammo.
La droga, la macchina e le quattro carte di credito in possesso del cittadino pakistano, sono state sequestrate e il corriere portato nel carcere di San Vittore di Milano, a disposizione della Procura della Repubblica di Milano.

Si ritiene che lo stupefacente fosse destinato ad alimentare, almeno in parte, anche il mercato genovese. È probabile, infatti, che il corriere, partito dalla Spagna alcuni giorni prima, dovesse incontrarsi con un esponente di un’organizzazione criminale di trafficanti stranieri operante in Lombardia, Basso Piemonte e Liguria.