Politica

Amministrative 2012 e manovra “Salva Italia”: sotto l’albero tanta politica

Genova. Domani mattina ci sarà la manifestazione congiunta dei sindacati: Cgil, Cisl e Uil, che in questi anni sono apparsi separati su tutto e che invece domani si presentano uniti alla manifestazione di protesta contro la manovra presentata dal Governo Monti.

Ma questa è indice di una stagione molto delicata che sta passando l’intero paese. Ci sono anche molte iniziative che coinvolgono la politica genovese.

Domani, per un puro gioco del caso, tutte alle 17:30 i potenziali candidati alle elezioni amministrative del 2012 terranno incontri con i potenziali elettori.

In rigoroso ordine alfabetico: proprio nel Palazzo Tursi al quale ambisce, il senatore Enrico Musso aprirà l’anno culturale 2011-2012 dell’associazione Italo-Americana di Genova, con la relazione dal titolo “Steve Jobs: il sogno americano visto dall’Italia”.

Insomma in maniera neanche troppo velata, copre quel buco liberale che il Partito della Libertà sembra aver abbandonato in questo passaggio nel post Governo Berlusconi.

Roberta Pinotti, tirata per la giacchetta da chi suggerisce di fare un passo indietro come candidata alle primarie per favorire una candidatura unitaria del Pd (quella appunto di Lorenzo Basso) prosegue invece la sua campagna: incontrerà i icittadini di Rivarolo, Pontedecimo e Bolzaneto.

Sempre alle 17:30, ma questa volta in via XX settembre “scende in campo” anche Edoardo Rixi. In questo caso è un incontro tutto nazionale, che discuterà la manovra “Salva Italia” dell governo Monti. Nell’appuntamento all’Hotel Bristol oltre a Rixi (accompagnato da Francesco Bruzzone e Alessio Piana) ci saranno i Parlamentari della Lega Nord con interventi della senatrice Rosy Mauro, del senatore Roberto Castelli. Certo sarà difficile non parlare di temi locali e chissà se la Lega scioglierà le riserve per la corsa a Tursi.