Sampdoria, Sensibile: "Nessuno è incedibile", si profila scambio Borini-Gastaldello - Genova 24

Sampdoria, Sensibile: “Nessuno è incedibile”, si profila scambio Borini-Gastaldello

allenamento sampdoria

Bogliasco. Gennaio si avvicina, il mercato invernale sta per aprire i battenti. Ai tifosi generalmente piace sognare, peccato che quelli blucerchiati sudino freddo. Sono tanti i club di Serie A interessati ai big della rosa doriana. Il loro futuro è ancora tutto da scrivere.

Si parte dal campo e da una stagione che i blucerchiati vogliono ancora vivere da protagonisti. Chiusa la parentesi Atzori, la Samp spera di tornare a nuova vita con Beppe Iachini. Il vertice della classifica è però lontano, bisogna colmare il divario dalle prime della classe in tempi brevi. Preferibilmente entro la prima metà di gennaio. In quel periodo i dirigenti doriani saranno in grado di quantificare le possibilità di un’immediata risalita nella massima categoria. Fossero scarse, la rivoluzione (verso il basso) preannunciata dal vicepresidente Edoardo Garrone in caso di mancato raggiungimento dell’obiettivo finale, potrebbe cominciare a prendere forma.

Palombo e Gastaldello rischiano di finire sul mercato. Il capitano blucerchiato ha tanti estimatori. In primis c’è la Fiorentina. I viola sarebbero disposti a fare carte false pur di accaparrarsi il centrocampista. In estate fecero un tentativo ma da Corte Lambruschini risposero picche. A gennaio il ds Corvino tornerà alla carica ben consapevole delle difficoltà patite da Palombo in questo avvio di stagione. Per il 17 blucerchiato si è poi fatta viva l’Udinese che a gennaio, complice la Coppa D’Africa, dovrà dare l’arrivederci ad almeno 3 giocatori ritenuti indispensabili da Guidolin. Per rendere meno amare queste partenze, la dirigenza friulana tornerà sul mercato. Palombo il rinforzo chiesto dl tecnico bianconero.

Capitolo Gastaldello. Il difensore stuzzica le fantasie della Roma rimasta orfana di Burdisso (stagione finita). I rapporti tra Sabatini e Sensibile sono più che cordiali, la trattativa potrebbe decollare nel giro di poche ore. In cambio, a Genova potrebbe arrivare il giovane Borini. L’attaccante classe ’91 (di proprietà del Parma e valutato 7 milioni di euro) in giallorosso trova poca continuità. Sotto la Lanterna, sempre che Piovaccari non torni a essere il bomber implacabile ammirato con la maglia del Cittadella, troverebbe un posto da titolare. Le società ne parleranno sicuramente, anche al di là dell’affare Gastaldello.

Riguardo ad una possibile cessione del difensore il ds Sensibile, intervenuto su pagineromaniste.com, ha fatto il vago: “Per noi questo giocatore è come l’ossigeno anche se nella mia filosofia nessuno è incedibile e per questo sono abituato ad avere sempre delle alternative in caso di possibili partenze. Con la Roma abbiamo ottimi rapporti e nel caso mi chiedessero il giocatore se ne potrebbe parlare sicuramente. Ma l’ipotesi di un prestito sarebbe comunque difficile. Me lo chiese con questa formula la Juventus negli ultimi giorni dello scorso mercato estivo e non se fece nulla”.

Un mese e mezzo separa la Samp da gennaio. Mister Iachini deve fare punti. Per riportare in alto i blucerchiati e spegnere una volta per tutte le mille voci che assordano l’ambiente doriano.