Sport

Pallavolo, A2: la Carige Genova cede il primo set, poi rimonta e piega Atripalda

Genova. In uno dei fine settimana più tristi della storia recente di Genova, la Carige conquista una vittoria preziosa ad Avellino, ottenuta in rimonta, soffrendo, non giocando benissimo, ma fortemente voluta.

Gli atleti e lo staff biancoblu sono scesi in campo con il cuore ferito per la terribile tragedia che ha colpito la città e al termine della partita hanno voluto dedicare la vittoria a tutti i genovesi, in particolare a coloro che hanno subìto gravi danni e in queste ore stanno rimboccandosi le maniche per salvare il salvabile dalle case, dalle cantine e dai negozi.

“Quando accadono certi disastri come quello che ha colpito la nostra città, tutto il resto passa in secondo piano – dice Claudio Agosto, secondo allenatore della Carige -. Abbiamo visto delle immagini in tv che ci hanno addolorato e profondamente colpito. Oggi abbiamo giocato con tanta amarezza, il nostro pensiero va a tutte le famiglie genovesi che stanno soffrendo”.

La Carige era l’unica realtà sportiva genovese, assieme alla pallanuoto di serie A1, a scendere in campo. Dopo il minuto di silenzio, molto toccante, in ricordo delle sei vittime che ha provocato il nubifragio a Genova, è iniziato il match.

Genova, scesa in campo con la formazione tipo con la novità Manassero nel ruolo di schiacciatore al posto di Benito Ruiz, è partita piuttosto contratta subendo l’aggressività dei locali, desiderosi di rivalsa dopo l’arrivo del neo tecnico Modica.

Il primo set ha visto la Sidigas sempre avanti (8 – 5, 16 – 14) con Nemeth e Scialò bravi a piazzare diversi contrattacchi vincenti. Nel finale la squadra di casa ha allungato (21 – 17) con Loglisci e Bruno a segno. La Carige ha risposto con Yordanov, alla fine 27 punti realizzati (ora miglior marcatore della serie A2), ma il set è andato alla Sidigas.

Nella seconda frazione di gioco, in avvio sono protagonisti ancora i locali, con la Carige, ben organizzata in ricezione ma poco attenta a muro e un pò titubante in attacco. Del Federico ha inserito Benito Ruiz per Manassero, la Sidigas ha condotto mantenendosi in vantaggio sino al 21 – 20. A quel punto Yordanov, ben spalleggiato da Meszaros, ha preso per mano la squadra che ha infilato un break di 4 a 0 portando il set dalla sua parte. Alla seconda opportunità i genovesi hanno pareggiato i conti.

Il terzo parziale è iniziato con Nemeth ancora spavaldo e la Carige brava a replicare con Benito Ruiz e Yordanov. I locali sono rimasti avanti 8 – 5, poi 13 – 11. Nonostante qualche imprecisione nelle combinazioni al centro, la Carige alla seconda sospensione è passata in vantaggio per 15 – 16. Nella seconda parte del set i biancoblu hanno fatto il vuoto con Yordanov e Meszaros sopra le righe. La formazione ospite è volata sul 2 a 1 chiudendo il set sul 25 – 19 e ha iniziato col piede giusto l’ultimo parziale, nel quale Pecorari ha rilevato Ainsworth.

Rizzo, bravissimo in ricezione, si è superato anche in alcuni interventi difensivi, Nuti ha smarcato con efficacia i suoi attaccanti e la Carige ha allungato sull’11 – 16, poi sul 14 – 20. La Sidigas nel finale ha trovato la forza di rientrare (20 – 23), ma la Carige non ha tremato concludendo il match in suo favore.

E’ la terza vittoria in trasferta su cinque gare per il team biancoblu, che ha ottenuto 10 dei 13 punti conquistati lontano da Genova. Domenica 13 novembre al PalaFigoi arriverà la Cicchetti Isernia, avversaria sulla carta abbordabile.

Sidigas Atripalda – Carige Genova 1 – 3
(Parziali: 25/21 22/25 19/25 21/25)
Sidigas: Libraro 5, Scialò 15, Nemeth 19, Bruno 7, Loglisci 7, D’Avanzo 5, Coppola, Paris, De Mattia ne, De Paula ne, Zaccaria ne, Cuomo ne. All. Modica – Imbimbo.
Carige: Nuti, Yordanov 27, Meszaros 17, Manassero 1, Polidori 3, Ainsworth 4, Rizzo, Benito Ruiz 12, Pecorari 2, Donati, Nonne ne. All. Del Federico – Agosto.

Il programma dell’8° giornata, che si completerà oggi con inizio alle ore 18,00:
Caffè Aiello Corigliano – Gherardi SVI Città di Castello (ore 16,00)
Geotec Isernia – Cassa Rurale Cantù
Bcc-Nep Castellana Grotte – Pallavolo Molfetta
NGM Mobile Santa Croce – Sir Safety Perugia
Sidigas Atripalda – Carige Genova 1 – 3 (25/21 22/25 19/25 21/25)
Volley Segrate – Energy Resources Carilo Loreto
Edilesse Conad Reggio Emilia – Globo Banca Pop. del Frusinate Sora
Club Italia A.M. Roma – CheBanca! Milano

In attesa degli altri risultati, Genova balza nella metà alta della classifica:
1° Volley Segrate 18
2° Pallavolo Molfetta 16
3° Bcc-Nep Castellana Grotte 15
4° NGM Mobile Santa Croce 14
5° Energy Resources Carilo Loreto 13
6° Globo Banca Pop. del Frusinate Sora 13
7° Sir Safety Perugia 13
8° Carige Genova 13
9° Gherardi SVI Città di Castello 12
10° CheBanca! Milano 11
11° Club Italia A.M. Roma 11
12° Caffè Aiello Corigliano 9
13° Edilesse Conad Reggio Emilia 5
14° Cicchetti Isernia 4
15° Cassa Rurale Cantù 2
16° Sidigas Atripalda 2
Carige Genova e Sidigas Atripalda hanno giocato una partita in più.

Gli incontri del 9° turno, in programma domenica 13 novembre alle ore 18,00:
Pallavolo Molfetta – Edilesse Conad Reggio Emilia
Gherardi SVI Città di Castello – Club Italia Roma
Carige Genova – Cicchetti Isernia
Sir Safety Perugia – Bcc-Nep Castellana Grotte
Energy Resources Carilo Loreto – Caffè Aiello Corigliano
Cassa Rurale Cantù – Sidigas Atripalda
Globo Banca Pop. del Frusinate Sora – NGM Mobile Santa Croce
CheBanca! Milano – Volley Segrate