Sport

La Sampdoria a Brescia: lutto al braccio e voglia di onorare la città

Brescia. Il calcio si è fermato fin troppo (a scanso di equivoci, è detto ironicamente). Già da venerdì non c’è stato alcun dubbio sul rinvio di Genoa-Inter. Ieri, con le puntuali polemiche serale, è stata rinviata anche Napoli-Juventus. Effettivamente quello che è successo a Napoli non ha nulla a che vedere con quello successo a Genova.

Oggi la Sampdoria deve scendere di nuovo in campo, a Brescia. Molti tifosi attraverso la rete hanno mostrato il loro malumore. A rigor di regolamento la U.C. Sampdoria non può rinunciare a giocare. Pasquale Sensibile, prima della sfida contro il Brescia chiarirà la posizione della società su questo punto.

Al di là del comportamento della società, considerato la meravigliosa reazione che ha avuto la città, con gli angeli del fango a cercare di riportare la normalità, con tifosi rossoblucerchiati uniti, questa partita della Samp potrebbe essere considerata come un primo piccolissimo passo verso la normalità.

La squadra, siamo certo, farà di tutto anche per regalare un minimo di sollievo a tutti quei tifosi che hanno vissuto in prima persona questa tragedia. La Samp incontrerà una squadra in crisi, quel Brescia che ha cominciato con importanti traguardi: 5 sconfitte nel ultime 5 partite, due secchi 3 a 0 nelle ultime due partite casalinghe. Ultimo risultato utile un pareggio casalingo il 5 ottobre, 2 a 2 contro il Gubbio. 16 punti, poco sopra la zona retrocessione, punti quasi tutti accumulati durante le prime giornate.

Gianluca Atzori continua nella scelta degli uomini più in forma, con in questo momento sembra però coincidere con quelli più motivati e fidati. Nicola Pozzi lasciato a casa è stata una esclusione che ha fatto grande rumore. Più silenziosa sarà la seconda panchina per Angelo Palombo, con i baby Obiang e Soriano in campo. Nella Samp di stasera non ci sarà neppure Semioli, in questo caso non per scelta tecnica. Al suo posto molto probabilmente Lacko (più dinamismo e meno classe insomma). Altri infortunati Piovaccari e Bentivoglio.

Insomma un probabile Samp in linea verde, che con il lutto al braccio onorerà una città ancora ferita.