Genova, sicurezza stradale: tornano gli appuntamenti con “Graffiti dell’anima” - Genova 24
Cronaca

Genova, sicurezza stradale: tornano gli appuntamenti con “Graffiti dell’anima”

Autostrada - incidente genova est

Genova. Fortunamente questa mattina la cronaca genovese non ci ha svegliato con il racconto di gravi incidenti stradali. Quello dell’educazione stradale è sicuramente questione dirimente e da discutere e comprendere soprattutto con i giovani.

Da lunedì 14 novembre riprende a Genova la suggestiva iniziativa: “Graffiti dell’anima” che prende il nome del libro scritto da Angela Gio Ferrari e Alberto Re, in cui sono stati raccolti i graffiti dei muri esterni della sala di rianimazione dell’Ospedale di Brescia, prima della ristrutturazione, affrontando il difficile problema degli incidenti stradali visti dalla parte delle vittime e dei loro familiari.

Il progetto “Graffiti dell’anima” rientra nell’attività di prevenzione ed educazione alla sicurezza stradale volte a diffondere nella maniera più visibile e capillare i principi e le buone pratiche per il raggiungimento della riduzione del danno procurato dalla incidentalità e dalla mortalità sulla strade, nonché la promozione e la cultura dei comportamenti virtuosi alla guida dei veicoli sulla strada.

Saranno circa 800 studenti delle scuole superiori genovesi i destinatari dell’iniziativa promossa dall?Automobile Club di Genova, nell’ambito del protocollo d’intesa congiunto con il Comune di Genova, in merito ai progetti per l’educazione e la sicurezza stradale.