Genova rialza la testa: gli appuntamenti del week end

Genova. A una settimana dalla terribile alluvione che ha sconvolto Genova e provocato la morte di sei persone, la città rialza la testa, grazie anche all’incredibile rete di solidarietà, ai volontari e ai suoi “angeli del fango”. Il vento ha spazzato via nuvole e pioggia, la città e la riviera riprendono gli appuntamenti sospesi in segno di lutto e dolore. E’ un week end ricco di eventi, nonostante la città non dimentichi ferite e vittime.

Sabato 12 novembre alle 18 è infatti prevista la Santa Messa nella Cattedrale San Lorenzo presieduta dal cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova, a suffragio delle vittime dell’alluvione di Genova. Il rito con carattere di ufficialità vuole essere un segno comunitario di affetto e di solidarietà nei confronti dei familiari delle vittime del tragico evento.

Il Covo di Nord Est organizza per il suo sabato sera una raccolta fondi per le vittime dell’alluvione (tel 339 1443832 , ingresso a offerta libera).

Genova rialza la testa e lo fa attraverso l’arte della bellezza: teatro, musica e cucina saranno gli eventi di spicco di questo week end. Si parte, naturalmente, dall’attesissima mostra “Van Gogh e il viaggio di Gauguin”, con l’inaugurazione sabato 12 alle 18: omaggio a Sergio Bonelli, recital di Gilberto Colla, presentazione di Marco Goldin, Officina Zoè in concerto. Al museo Luzzati va in scena fino all’8 gennaio l’omaggio al grande maestro con la mostra “I paladini di Emanuele Luzzati”. Per gli amanti dell’arte contemporanea: “Der Klang des Südens. Un viaggio attraverso suoni, parole, musica”, al Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, via Ruffini, a Genova. Per i più piccoli una curiosa mostra a Castello D’Albertis: “Un mondo di giocattoli. Un viaggio straordinario tra i giocattoli di tutto il mondo, mostra a cura di Roberto Papetti”.

Alle 20.30 sipario alzato al Carlo Felice su “Il Flauto magico”, opera in due atti di Emanuel Schikaneder, con musica di Wolfgang Amadeus Mozart. All’Archivolto di Sampierdarena, alle 21, “Tinello Italiano”, di Francesco Tullio Altan. Musical al Politeama con “Peter Pan”, di Manuel Frattini.

Sabato 12 è anche il giorno in cui si inaugura alle 10.30 la venticinquesima edizione della manifestazione dedicata alla zucca, con stand gastronomici e vino bianco novello, e con la premiazione degli esemplari più strani. Domenica 13 novembre, invece alle ore 10.30, la zucca più pesante, verrà insignita del premio Zucca d’argento (il proprietario riceverà 500 Eu). Vengono inoltre premiate la zucca più grossa, quella più lunga, quella più strana e quella più bella.
Alle 15 si aprirà Critical Wine (fino a domenica), kermesse dedicata a degustazioni e incontri al centro sociale Buridda. Dalle 16 alle 18 di sabato 12, invece a Palazzo Ducale, per i più golosi, “Cake mania”, dedicata alle prelibatezze dolci.