Politica

Genova, elezioni provinciali la partita tra PD e IDV è aperta, Guerello (Pd) “Pronto per le primarie”

Genova.  Un territorio tra emergenza e voglia di domani. Giorgio Guerello ha voluto chiamare così l’incontro con società civile per discutere del territorio. Sono accorsi in molti, sale gremita, molta società civile, certo, ma anche molta politica: dall’assessore Pippo Rossetti, all’ex Sindaco Peppe Pericu, passando per Emanuele Basso, e poi giovani esponenti del Partito Democratico come Simone Mazzucca.

Eppure in in chiave comunali la provincia dovrebbe spettare all’alleato più forte, ovvvero all’Italia dei Valori che non ha mai nascoto di volere la poltrona di palazzo Spinola e che sembra voglia candidare l’onorevole Palladini.

“Un’affluenza oserei dire esagerata – dice Guerello -, ma dimostra che se uno organizza per ascoltare e non imporre le idee, riceve una risposta forte. C’è voglia di partecipazione sana, di essere presenti. rappresentanti, società civile categorie professionali, persone impegnati nella cosa pubblica, cittadini, grande soddisfazione meritato successo per Provincia d’arrivo”.

“Son qua per ascoltare – prosegue – cosa le persone che hanno nel cuore dopo l’emergenza nella prospettiva del futuro anche nel quadro della competizione elettorale”.

Il nome di Guerello circola in prospettiva elezioni provinciali, lui non si sbilancia e afferma “io rispetto le regole”, che significa molto: se dovrò passare dalla primarie farò quello.

Con il nuovo Governo sembra che anche in questa platea ci sia una nuova linfa, una nuova verve per affrontare l’emergenza. L’incontro, non a caso, comincia con un lungo applauso dedicato al’ex prefetto di Genova Anna Maria Cancellieri proposta da Monti per il Ministero degli Interni.