Genova, dopo il diluvio, l’inverno: il Comune vara il piano antifreddo

Genova. Dopo la pioggia, il freddo. Per affrontare le prossime interperie meteo, il Comune ha presentato il proprio piano antifreddo del Comune, un accordo di collaborazione con le organizzazioni San Marcellino, Auxilium Caritas e Massoero 2000, per aiutare i cittadini piu’ esposti, in particolare i senza tetto, ad affrontare i rigori dell’inverno.

”E’ un piano – dichiara l’assessore comunale ai Servizi sociali Roberta Papi – gia’ sperimentato negli anni scorsi e riproposto quest’anno. Si basa su un accordo formale con queste tre organizzazioni e su rapporti con altre. In sostanza sono previste azioni che verranno intensificate nei periodi di maggiore freddo, intendiamo freddo percepito perche’ a Genova il vento puo’ mettere in difficolta’ anche con una temperatura relativamente alta”.

“Le nostre iniziative – aggiunge – sono rivolte principalmente ai senza tetto. Abbiamo normalmente 24 posti letto a disposizione, che nei periodi del freddo arrivano a un centinaio. L’anno scorso nel centro storico abbiamo avviato Caffe’ Caldo, un centro di nuova concezione, dove si puo’ dormire e avere bevande calde, ma invece di letti, che danno l’idea di un dormitorio, per gli ospiti sono a disposizione delle chaise longue, dove si puo’ dormire o riposare”.

Più informazioni