Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, cellule staminali contro la Sla: al via la sperimentazione

Più informazioni su

Genova. Cellule staminali cerebrali per combattere la sclerosi laterale amiotrofica. Parte la fase sperimentale dopo anni di attesa. “Abbiamo voluto – spiega Adriano Lagostena, Direttore Generale del Galliera– creare, in stretta collaborazione con la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo,un momento di approfondimento scientifico e riflessione su questo tema di così grande attualità. L’idea nasce da un idem sentire, che oggi trova la sua piena attuazione nell’organizzazione di un simposio scientifico, a carattere internazionale”.

“L’avvenimento odierno – aggiunge Domenico Crupi – Direttore Generale della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo – trova linfa e prospettive nelle assonanze etiche, culturali,professionali, che caratterizzano la storia e l’identità delle nostre due organizzazioni e che hanno consentito in questi annidi mettere a punto insieme sofisticati strumenti gestionali per la sostenibilità economica, a sperimentare nuovi modelli organizzativi incentrati sui bisogni degli ammalati, fondando un network nazionale sui costi standard e costituendo una società scientifica ad hoc”.

“Il convegno – spiega Vescovi – non soltanto sarà utile per fare un punto sullo stato di avanzamento delle applicazioni terapeutiche delle cellule staminali in Italia, ma anche perconsolidare la collaborazione e condividere l’esperienza, cosa spesso non così scontata, tra i diversi istituti e laboratori che si occupano di queste tematiche. Per l’IRCCS Casa Sollievo-continua – l’evento cade in un momento importante, poiché parte nella settimana dell’Immacolata il reclutamento di pazienti per l’avvio del protocollo sperimentale sulla SLA, una sperimentazione che, insieme alla Banca delle Cellule Staminali a Terni, l’IRCCS di San Giovanni Rotondo promuove e sostiene, e che ci auguriamo tutti possa segnare una tappa importante nell’applicazione terapeutica e bioeticamente sostenibile delle cellule staminali”.

“Ieri sera è arrivata l’ultima autorizzazione ed entro l’Immacolata daremo il via al reclutamento dei pazienti”, annuncia il professor Angelo Vescovi, intervenendo oggi a Genova ad un convegno sulle staminali organizzato dall’ospedale Galliera di Genova in collaborazione con la Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. La sperimentazione sarà condotta a Terni e riguarda 18 pazienti. “Saranno sottoposti al trapianto di cellule staminali cerebrali nel midollo spinale”, spiega Vescovi, genetista e direttore scientifico della Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. “Noi speriamo che questo possa rallentare o, nel caso più favorevole, bloccare la malattia – aggiunge – anche se bisogna precisare che la sperimentazione è di fase 1 e, quindi, è teso a verificare l’eventuale tossicità delle cellule”.