Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, cambia il governo ma ritorna la piazza: trasporti, studenti e ricercatori Ist in presidio

Genova. Ieri l’annuncio della squadra presentata dal Presidente in pectore Mario Monti, con una composizione di governo di altro profilo, con tutti tecnici. Se i mercato finanziari possono aver reagito in maniera positiva in questi giorni, la vita quotidiana non ha le stesse reazioni, e la condizione di diversi lavoratori rimane ovviamente immutata.

Tutto a partire dal pomeriggio. Alle 15 da Piazza Caricamento sarà il momento dei trasporti per sostenere lo sciopero nazionale dei Cobas e i Cub. Oltre al corteo, però, i disagi sul trasporto locale per i liguri saranno minimi, proprio perché a causa dell’alluvione i sindacati hanno deciso di sospendere l’agitazione (diversa la situazione per il trasporto su ferro: treni regionali garantiti dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21).

Si unirà ai trasporti il corteo degli studenti medi, in occasione della giornata del diritto allo studio.

In Largo Pertini, invece, alle 14:30 saranno i ricercatori dell’Ist-Gaslini ha effettuare un presidio per rendere nota le loro condizioni di lavoro. Lo avevano già fatto in occasione della visita dell’ex ministro della sanità Fazio, ritornano oggi a spiegare il perché il loro lavoro e la loro ricerca è in pericolo.