Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova alluvione, la rete testimonia: paure per il Rio Fereggiano già nel 2010

Genova. “Siamo dal Rio Fereggiano. Siamo venuti qui perchè, dopo aver parlato in una manifestazione pubblica col Presidente Gianelli e con il vicesindaco Pissarello, sembrava che qui non ci fossero problemi idrogeologici e degli argini”.

E’ il 31 ottobre del 2010, più di un anno fa. Sestri Ponente è stata appena colpita dall’alluvione ed i cittadini, riuniti nel comitato Media Valbisagno, hanno paura che possano accadere scene analoghe vicino alle loro case.

Dedicidono allora di armarsi di telecamera e di riprendere la reale situazione del piccolo corso d’acqua. Risalgono il greto del piccolo corso d’acqua: si imbattono in una frana che ostruisce parzialmente il rio e su cui, soprattutto, nessuno sta intervenendo.

Alcuni giorni prima ne hanno chiesto conto alle autorità, in una assemblea pubblica ed hanno anche qui documentato tutto. Sono presenti Agostino Gianelli, presidente del Municipio IV Media Valbisagno e Paolo Pissarello, vicesindaco di Genova, un abitante del luogo si alza a parlare.

“Qui in Valbisagno- inizia l’uomo- c’è un rio, il rio Fereggiano. Ha una sponda che è franata e non ci sono lavori in corso: chiedo pubblicamente quali sono le intenzioni dell’amministrazione.

Gianelli, spalleggiato da Pissarello, lo interrompe in modo brusco: “per la prima volta il Fereggiano è messo in sicurezza con una copertura, mentre prima c’erano le case sul fiume. Ci sono stato ieri mattina, andate a vedere”.

Il tutto è documentato dal video che linkiamo in questo pezzo. Certo degli interventi furono effettuati anche dalla Regione Liguria, bisogna dunque compredere – e dal video per ora non si comprende – se i riferimenti sono quelli dove il Fereggiano è esondato o meno. Ma è certo che questo documento non aiuta a risolvere le polemiche già accese.