G8, assalto alla Diaz: Magistratura Democratica contro rischio prescrizione - Genova 24
Cronaca

G8, assalto alla Diaz: Magistratura Democratica contro rischio prescrizione

Aula di tribunale

Genova. “Ogni difficoltà sia rapidamente superata e si garantisca il regolare svolgimento del giudizio di legittimità”. La sezione ligure di Magistratura Democratica scende in campo contro il rischio di prescrizione dei reati per l’assalto alla scuola Diaz, durante il G8 di Genova del 2001. Lo fa con un documento, firmato dai rappresentanti genovesi. A un anno e mezzo dalla sentenza di secondo grado, infatti, non sono ancora stati trasmessi gli atti del processo, che ha visto condannare i funzionari di polizia per le violenze e i falsi, alla Cassazione.

“Già ad aprile – si legge nel documento della sezione ligure di Magistratura democratica – il Procuratore Generale, preso atto delle lentezze e delle difficoltà nelle notifiche, chiese al Presidente della Corte d’Appello di attivarsi affinché la relativa procedura fosse rapidamente portata a conclusione. Non ci è noto quali concrete iniziative siano state adottate all’esito di tale sollecitazione. Dobbiamo però constatare che da aprile ad oggi sono passati ancora sei mesi, che nonostante questo mancano ancora 15 ricevute di notifiche, eppure, incredibilmente, si sostiene che c’é solo da ‘aspettare'”.

“Quanto avvenuto – proseguono i magistrati – è invece a nostro giudizio allarmante, non soltanto perché era necessario sgombrare il campo dal sospetto (che riteniamo infondato) che un simile ritardo possa essere stato intenzionale e determinato dalla volontà di favorire gli imputati in ragione della loro qualifica; ma soprattutto perché – a fronte dei principi affermati dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo – sarebbe stato doveroso adoperarsi con ogni mezzo per evitare il decorso dei termini di prescrizione”.