Festival della Scienza: i premi all'insegna dell'ambiente - Genova 24

Festival della Scienza: i premi all’insegna dell’ambiente

Festival della scienza 2010

Genova. Il Festival della Scienza si è chiuso con molta soddisfazione per gli organizzatori. Prima della sua chiusra, venerdì 28, presso il Palazzo Ducale di Genova c’è stata la premiazione della seconda edizione del Premio “Non Sprecare”, ideato e organizzato dallo scrittore e giornalista Antonio Galdo.

Per la sezione “Imprese” si è aggiudicato il primo premio il detersivo “Al Cubo”, un concetto totalmente innovativo di detergenza, che permette di risparmiare acqua, plastica e imballaggio, riducendo enormemente, di conseguenza, tutta quella rete di trasporti necessaria per spostare i prodotti dalla produzione alla distribuzione. A ritirare il premio, Francesco Gallo, giovane amministratore dell’azienda, appassionato di tutto ciò che è ambiente, sport e natura.

Il concorso era rivolto a persone, enti ed aziende che operano a favore di una vita ecosostenibile. Le idee migliori, scelte tra più di 400 pervenute, sono state selezionate e premiate da una giuria composta, oltre che dallo stesso Galdo, da Monsignor Vincenzo Paglia (arcivescovo di Terni e fondatore della Comunità di S. Egidio), Sergio Estivi (Presidente della Fondazione Catalano), Lucio Cavazzoni (Presidente della società Alce Nero&Mielizia), Cristina Gabetti (inviata di Striscia la Notizia), Lorenza Gallotti (direttore responsabile di E-gazette), Mihaela Gavrila (Università di Roma “La Sapienza”, Dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale) e Jacopo Giliberto (inviato de Il Sole 24 Ore).

Nella Sezione “Scuola”, il premio è stato assegnato alla professoressa Mirella Batini, impegnata da qualche anno a diffondere, attraverso la propria particolare attività didattica, la cultura anti spreco nelle scuole e al Liceo Martin Luther King di Genova.

Nella Sezione “Associazione/Istituzione” il premio è andato al Comune di Monteveglio (Bologna), quale esempio di amministrazione sostenibile: zero petrolio a favore di pannelli solari ovunque e raccolta differenziata attorno al 75%.