Cronaca

Consulta per l’immigrazione, la Regione vara nuove regole

Genova. Novità in arrivo per la Consulta regionale dell’immigrazione. La Giunta regionale ha approvato le modalità per la designazione dei 12 rappresentanti dei cittadini stranieri immigrati su un totale di 34 esponenti che fanno parte dell’organismo.

Nata nel 2007, la Consulta esprime pareri, formula proposte ed elabora iniziative riguardanti l’immigrazione.

Le associazioni rappresentative delle comunità di immigrati che operano in Liguria, da almeno un anno, potranno presentare agli uffici regionali il proprio atto costitutivo, lo statuto e una relazione sulle attività svolte nell’ultimo anno. Insieme alla documentazione ogni associazione potrà presentare una sola candidatura, allegando il curriculum vitae.

Potranno essere candidati i cittadini di stati non appartenenti all’Unione Europea, i richiedenti asilo e i rifugiati che abbiano raggiunto la maggiore età e siano regolarmente residenti in Liguria.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 31 dicembre. Al termine della procedura tutte le associazioni partecipanti saranno convocate in un’assemblea su base provinciale per lo svolgimento delle operazioni di voto.