Economia

Cassa integrazione in deroga per le aziende alluvionate, Vesco: “Pronti 10 milioni”

Genova. Una boccata di ossigeno per il mondo del lavoro colpito dalle alluvioni degli scorsi giorni. “In questo accordo abbiamo messo 10 milioni di euro, per dare soddisfazione a 500 lavoratori per un anno, siamo comunque disponibili ad aumentare il budget in caso non fosse sufficiente”, spiega Enrico Vesco, Assessore regionale ai trasporti che firmerà l’accordo per accedere agli ammortizzatori sociali in deroga questo pomeriggio alle 14.00.

“Abbiamo lavorato velocemente ad un accordo per consentire la cassa integrazione in deroga a tutte le aziende che sono state coinvolte nella drammatica vicenda dell’alluvione di Genova”, spiega Enrico Vesco, Assessore regionale ai trasporti. “Anche quelle non coinvolte direttamente ma che a seguito dell’alluvione hanno avuto delle ricadute per quel che riguarda la produzione”.

“Questo grazie ad un accordo con l’Inps che ci permette di rendere esigibile questa cassaintegrazione – conclude Vesco – si potrà ora procedere all’esame delle richieste e della loro approvazione entro dieci giorni, anticipando quindi la cassa integrazione in deroga, che potrà essere utilizzata da tutti, anche dalle aziende più piccole, che in questo momento di difficoltà non possono lasciare a casa i lavoratori”.