Sport

Calcio: Genoa tra campo e voci di calciomercato

Genova. Considerati i tempi imposti normalmente dal calendario, la partita del Grifone contro il Novara appare lontanissima. Dieci giorni da passare tra allenamenti e riposo.

In momenti così, puntuali arrivano le voci di mercato. I motivi per cui il nome di Fabio Quagliarella non sembra piacere ai tifosi rossoblù (in parte anche per il passato blucerchiato) sono gli stessi per i quali potrebbe diventare appetibile: l’infortunio dell’anno passato e i nove minuti giocati finora, abbassano decisamente le sue quotazioni. Certo, da Torino si parla della volontà di reinserire nel progetto alcuni pezzi pregiati esclusi finora da Antonio Conte, tra questi oltre a Elia proprio Quagliarella. A quel punto Enrico Preziosi dovrebbe dirottare la voglia di qualità offensiva altrove (forse ancora nello spogliatoio bianconero, parlando con il reietto Amauri che più di Quagliarella saprebbe adattarsi ai movimenti di Rodrigo Palacio).

Se il mercato spesso solo voci, i numeri invece inqeuivocabili. Il Genoa infatti risulta 3° nella graduatoria stilata dalla Lega di Serie A, per quello che riguarda le conclusioni nello specchio della porta, con una media di 6,1 tiri a partita, contro i 6,8 della Juventus, prima e i 6,5 del Milan, secondo.

L’attaccante più prolifico naturalmente Palacio, già 5 gol nella classifica dei cannonieri, chissà chi lo aiuterà da gennaio in poi a migliorare queste statistiche.

Errata Corrige: erroneamente abbiamo scritto che sabato in Via XX settembre saranno presenti i giocatori del Genoa per raccogliere fondi per alluvione, si tratta invece dei giocatori del Genoa Criket 1893, neo-promosso in serie A. Chiediamo scusa alla società Genoa Cricket and Football Club e ai nostri lettori per l’errore.