Cronaca

“Artigiano per un giorno” diventa un calendario in favore delle imprese alluvionate

Genova. Nel mese di ottobre anche questo giornale ha seguito con curiosità i consiglieri e gli assessori regionali alle prese con i lavori da artigiani. Per un’iniziativa di Confartigianato, infatti, 28 politici hanno lavorato per un giorno in diversi imprese.

“L’iniziativa è andata oltre le più rosee previsioni – dice Luca Costi segretario Confartigianato –, i politici hanno partecipato con entusiasmo, con voglia di imparare. Lo stesso entusiasmo lo hanno avuto le imprese”. “L’iniziativa – aggiunge Costi – aveva come scopo quello di avvicinare due mondi che spesso sono lontani, appunto la politica e l’artigianato. Così anche la politica ha potuto conoscere il mondo e le potenzialità inespresse della piccola impresa, con questa idea siamo riusciti a portare in bottega 28 tra consiglieri e assessori, hanno lavorato un giorno, si sono sporcati le mani, e hanno compreso cosa può essere questo mondo difficile da scoprire e imparare”.

Molte immagini, molti ricordi, molti aneddoti: “dalla Maruska Piredda – racconta Conti – che ha fatto il pesto, a Burlando che facendo i cioccolatini ha avuto difficoltà a farli con le ciliegie mentre se l’è cavata meglio con le castagne, a Vesco che ha cercato una maglietta da battelliere per lavorare a Spezia. Tutti hanno compreso questa finalità e tutti si sono vestiti, hanno messo il camice da lavoro, hanno risposto in modo positivo”.
Le migliori fotografie di questi giorni di lavoro sono state inserite in un calendario che sarà venduto per beneficenza in favore delle imprese alluvionate. (Per avere il calendario e dare il proprio contributo alle imprese alluvionati rivolgersi a red@zione www.e-redazione.it o Confartigianato Liguria www.confartigianatoliguria.it .